venerdì 18 aprile 2014

AFFERMAZIONI ALLUCINANTI DEL PROFESSOR FRANCO BERRINO

AFFERMAZIONI ALLUCINANTI DEL PROFESSOR FRANCO BERRINO
IL MALATO PRIMA DI TUTTO E' UN CLIENTE DELLE CASE FARMACEUTICHE E TALE DEVE RESTARE, NON DEVE GUARIRE DEL TUTTO!! 

Franco Berrino, direttore dell'Istituto Nazionale Tumori di Milano, nella sua intervista alle Iene ha fatto la settimana scorsa delle affermazioni incredibili ed allucinanti. Riconosciuto che la Sanità rappresenta l'industria numero uno della nazione italica, ha pure aggiunto che le cure chemio vengono spesso prescritte ed attuate tanto per farlo, tanto per mostrare che si fa comunque qualcosa. Ha concluso ammettendo che se la gente si ammala aumenta il PIL e diminuisce lo SPREAD, allontanando i fantasmi che tormentano il sonno di governo, stato e istituzioni. Buona a sapersi! Le sue dichiarazioni fanno poi il paio con quelle del non meno quotato Umberto Veronesi. Cinquant'anni fa c'era solo un caso di cancro su 30 persone. Oggi si verifica un caso ogni 3, grazie soprattutto alle bistecche, al pollo, al prosciutto e alla mortadella.
Valdo Vaccaro

2 commenti:

  1. Il dottor Berrino parlava ovviamente in senso critico, chi ha scritto questo pezzo non ha capito il senso delle sue parole

    RispondiElimina
  2. Anche qui io credo si debba discernere. Dire che oggi a causa del pollo, della bistecca, della mortadella o del prosciutto il cancro colpisca 1/3 invece di 1/30 come cinquant'anni fa non rende bene l'idea. Bisognerebbe dire che la carne in genere, dall'allevamento dell'animale alla produzione e conservazione del derivato, contiene tali e tanti veleni da spingere in su la percentuale di dieci volte. Spigata così la cosa è diversa mi sembra. Perché la carne in sé,viste le sue qualità nutritive, rimane la migliore fonte di alimentazione in assoluto per l'uomo.

    RispondiElimina

SALVA O STAMPA IL POST IN PDF

Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF

CORRELATI

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...