sabato 19 aprile 2014

Le foto stupefacenti delle tribù più isolate al mondo prima che scompaiano per sempre

Viviamo in città fatte di cemento, con l’acqua calda a disposizione che esce dal rubinetto, il frigorifero che ci conserva il cibo e la wi-fi che ci collega al resto del mondo: è difficile in questa situazione immaginare un giorno soltanto nella vita di queste persone, la tribù degli Tsaatan.
Si spostano 5-10 volte all’anno , costruendo capanne a meno 40°e si avvalgono delle renne come mezzi di trasporto, abiti e cibo.

Il fotografo Jimmy Nelson ha deciso di far provare a tutti questa esperienza tramite le sue foto. Ha trascorso due settimane in diverse tribù, dalla Cina all Russia, dall’Indonesia alla Nuova Zelanda, scattando foto meravigliose di queste persone che ormai stanno scomparendo dal mondo, tribù sempre più piccole:  gioielli unici , animali, acconciature e vestiti, ogni foto è un piccolo capolavoro che immortala immagini e scene che potrebbero non essere mai più viste.

Kazakh, Mongolia




 

Himba, Namibia


 

 

Huli, Indonesia e Papua Nuova Guinea


 

 

Asaro, Indonesia e Papua Nuova  Guinea


 

Kalam, Indonesia e Papua Nuova Guinea


 

Goroka, Indonesia e Papua Nuova Guinea


 

 


Chukchi, Russia


 

 


Maori, Nuova Zelanda


 

 

 

 

Gauchos, Argentina


 

 

 


Tsaatan, Mongolia



 

Samburu, Kenya





Rabari, India


 

 


Mursi, Ethiopia



Ladakhi, India


 

Vanuatu, Isole Vanuatu


 

Drokpa, India



 

Dassanech, Ethiopia


 

Karo, Ethiopia


 

 

Banna, Ethiopia


 

 

Dani, Indonesia e Papua Nuova Guinea


 


Maasai, Tanzania



Nenets, Russia


 

 


Condividi queste foto per far conoscere a tutti i tuoi amici queste realtà quasi completamente sconosciute.

2 commenti:

  1. E' uno dei più bei post visti finora

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie ne sono compiaciuto. Con l'occasione ne approfitto per consigliarti la visione di Baraka (https://www.youtube.com/watch?v=ZSfFHxyYJJA), un docu-film in cui si succedono senza sosta immagini di culture, nature, religioni, spiritualità ecc.; scene spendide che hanno catturato la mia attenzione, immagini e suoni indimenticabili che ho già visto 4 volte e molte altre le rivedrò. Indimenticabili ed emozionanti le scene riguardanti i popoli in via di sviluppo; ovviamente è consigliata la visione in hd. Non posso non citare una nuova produzione in uscita di eccezionale spessore e con diversi protagonisti italiani (https://www.youtube.com/watch?v=UAsa8wbzJ78).
      A presto.

      Elimina

SALVA O STAMPA IL POST IN PDF

Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF

CORRELATI

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...