venerdì 7 febbraio 2014

PSICOFARMACI: ATTENZIONE AI RISCHI





Sbatti la testa contro un ansiolitico


In seguito al rapporto di 25 morti improvvise provocate da psicofarmaci e l'aumento di rischio di infarti e gravi aritmie, l'FDA ha raccomandato l'applicazione di avvertimenti e maggiori controlli da parte delle case farmaceutiche. Ma tutte queste misure non sono sufficienti se psicofarmaci dagli effetti così pericolosi continuano a essere prescritti in seguito a diagnosi per disturbi mentali, come la sindrome dell'ADHD, dalle basi scientifiche molto contreverse.
Il rischio di induzione al suicidio è un dato emerso da test condotti con l'ausilio di placebo, su 4400 individui e nei minori è stato rilevato comportamento correlato al suicidio (tentativo di suicido e ideazione suicidaria) e ostilità (prevalentemente comportamento aggressivo, comportamento oppositivo e rabbia).

Il Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani raccomanda di informarsi attentamente, di non accettare facili diagnosi psichiatriche sia per se stessi che per i propri figli, di richiedere accurate analisi mediche.
Se ritieni di aver subito danni a causa di diagnosi o trattamenti psichiatrici puoi metterti in contatto con il Comitato.

FONTE:  http://www.ccdu.org/comunicati/psicofarmaci-attenzione-ai-rischi





PSICHIATRIA: I TUOI FARMACI, POSSONO AIUTARMI?
articolo shock, di un chimico farmacologico
da non perdere...

Un articolo di un chimico specializzato nello sviluppo di farmaci, dedicato agli increduli, agli ingenui,  agli addormentati, a chi ama il politically correct e continua a pensare che l'industria farmacologica voglia la nostra salute.


Nessun commento:

Posta un commento

SALVA O STAMPA IL POST IN PDF

Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF

CORRELATI

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...