giovedì 29 maggio 2014

Marco sta battendo il Cancro: Ecco il Protocollo di sua invenzione

Nell’articolo precedente abbiamo raccontato la storia di Arturo Villa, in arte Marco, che ha un carcinoma epatico con metastasi ai linfonodi e che da oltre un anno si sta curando con un protocollo di sua stessa invenzione il quale prevede per lo più ben definite regole alimentari.

La sua lotta consiste in primis nell’adozione di un suo protocollo alimentare: riduzione del 50% dei cibi cotti, eliminazione della carne e dei formaggi e di diversi altri alimenti poco salutari, consumo di grandi quantità di frutta (non tutta) e verdura (esclusivamente biologici), ecc. Arturo assume anche diversi tipi di integratori e beve molti succhi verdi. Inoltre:
·                     Ha eliminato l’uso di alcol e bibite gasate
·                     Ha eliminati tutti i grassi, sia alimentari che derivati
·                     Ha eliminati tutti gli insaccati e gli alimenti inscatolati e conservati
·                     Ha eliminato il pane che ho sostituito con fette biscottate iposodiche
·                     Ha eliminate olive, sardine, crostacei, fritture, tonno.
Si nutre di alimenti che tendono ad alcalinizzare il corpo e a renderlo meno acido, per approfondire questo argomento vi rimando a questo articolo.
Come vedete, Marco mangia prevalentemente di frutta e verdura e sta abbracciando sempre più convinto il crudismo. Durante il giorno beve 3/4 litri di centrifugato verde, usa il sale in maniera moderata, l’olio solamente crudo e beve il suo “Elisir Drenante”, ovvero 1 limone e mezzo pompelmo rosa in 1,5 litri di acqua.
Appena sveglio prende un limone spremuto in due dita d’acqua tiepida e poi a colazione del the verde con 7 grammi di polline e delle fette biscottate iposodiche con marmellata biologica: 
 Leggi anche: L’Italia radia Simoncini mentre negli USA si studia il Bicarbonato
 A pranzo mangia degli spaghetti integrali al sugo di pomodoro biologico, o pomodorini e broccoli o fusilli integrali al sugo di carciofi, broccoli e asparagi o un passato di legumi biologici:
 Nel pomeriggio consuma uno spuntino con tisana al cardo mariano, noci, mandorle, semi di zucca, bacche di goji e uvetta passa. Oppure 2/3 frutti possibilmente poco zuccherini tipo mela e avogado, a volte con fiocchi di riso, frutta secca e gelato valsoia (vegetale):
 La sera invece verdure di vario genere, quali: radicchio trevigiano, cipollini, peperoni rossi gialli, melanzane, zucchine, funghi champignon, pomodori, broccoli, fagiolini, barbabietole, spinaci, ecc.
Ci sarebbe ancora tanto da dire, ma mi fermo qui. Chiunque voglia approfondire può visitare il suo sito(Visita la nostra pagina - ►Medbunker - La verità ◄ - per ulteriori foto e notizie)

1 commento:

  1. Bravo Marco, sono emozionata dalla tua forza ...dalla tua forza e basta.

    RispondiElimina

SALVA O STAMPA IL POST IN PDF

Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF

CORRELATI

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...