martedì 6 gennaio 2015

EFT - emozioni, energia e salute

L’EFT (Emotional Freedom Technique) è una tecnica energetica sviluppata dall’americano Gary Craig.

Tale tecnica si basa su alcuni assunti fondamentali, basati sulla Medicina Cinese:
I problemi del nostro fisico derivano dalle emozioni negative
La causa di tutte le emozioni negative è uno squilibrio del sistema energetico del corpo."
Quindi la causa dei nostri problemi, disturbi, malattie è da ricercarsi in uno squilibrio tra i percorsi energetici (meridiani) del nostro corpo. Tali meridiani devono essere ri-sintonizzati sulla giusta frequenza.
In pratica l’EFT consiste nel picchiettare con le dita alcuni punti del corpo, collegati ai meridiani energetici.

Quella che presento ora è la sequenza base consigliata da Gary Craig.
Ne esistono diverse varianti, tra cui la famosa Inner Demon Destroyer (Distruttore di Demoni Interiori) di John La Tourrette.

Ma come funziona in pratica?
SETUP (Preparazione): Ripetere tre volte con enfasi (siccome l’energia è legata all’emozione, cerchiamo di mettere emozione anche in quello che diciamo) la frase guida, picchiettando o massaggiando i punti dolorosi (poiché punti linfatici) appensa sotto le clavicole e di fianco allo sterno.
La frase guida è “Anche se ho (nome del problema) mi amo e mi accettto completamente e profondamente”.

SEQUENZA: Ripetere la frase “Anche se ho (nome del problema)” picchiettando la sequenza dei punti di digitopressione (o agopuntura). Si picchietta per tutto il tempo della frase.
1. Interno occhio, sopra al naso
2. Lato esterno dell’occhio
3. Sotto l’occhio
4. Sotto il naso
5. Sotto la bocca
6. Vicino alle clavicole (lo stesso del Setup)
7. Sotto i capezzoli (vicino alle ultime costole)
8. Ogni dito della mano

CHIUSURA

  • Si picchietta il punto situato alla base di indice e anulare, usando la seguente procedura di sincronizzazione degli emisferi cerebrali e desensibilizzazione emotiva.
  • Occhi chiusi
  • Occhi aperti
  • Occhi a destra
  • Occhi a sinistra
  • Rotazione in senso orario
  • Rotazione in senso antiorario
  • Canticchiare una frasetta (cantilena, strofa…)
  • Contare fino a 10
  • Canticchiare una frasetta
Continuare dall’inizio fino ad esaurimento del problema, magari aggiungendo la parola “rimanente”

Nessun commento:

Posta un commento

SALVA O STAMPA IL POST IN PDF

Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF

CORRELATI

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...