sabato 5 agosto 2017

ALLUMINIO AI NEONATI: Medicina o abominio?

ALLUMINIO AI NEONATI



Vitamina K nei Neonati: la Profilassi è necessaria?
Secondo le procedure consigliate dall’OMS e anche dal Servizio Sanitario Nazionale, i neonati devono essere necessariamente sottoposti a integrazione di vitamina K.

Si tratta di una somministrazione di routine, che parte dal momento della nascita e che ha, come obiettivo principale, quello di evitare che si presentino patologie collegate alla mancata coagulazione del sangue, come emorragie precoci.

Secondo voi e’ proprio necessario somministrare un farmaco al momento della nascita che contiene alluminio, elemento altamente neurotossico?

Qualcuno mi spieghi che utilità ha iniettare 30 secondi dopo il parto alluminio nel cervello dei bambini, questa non è medicina è tortura
rifiutatevi di far fare inutile vit K ai neonati, per giunta col mortale Alluminio !

§§§§§§§§§§§§§§


Gli effetti mortali della Vitamina K Sintetica.


lunedì 23 aprile 2018

Un avvertimento di scatola nera è l'avvertimento più severo messo nell'etichettatura di farmaci da prescrizione o prodotti farmaceutici da parte della Food and Drug Administration (FDA) quando vi è una ragionevole evidenza di un'associazione di un grave pericolo con il farmaco. È fondamentalmente un avvertimento con una scatola nera intorno, da cui il nome.

Traduzione a cura di Vivereinmodonaturale.com 

Immettere ai nostri neonati iniezioni di Vitamina K aumenta significativamente le probabilità dei nostri bambini di sviluppare il cancro infantile.

In uno studio su due ospedali, i ricercatori hanno riscontrato un rischio doppio di leucemia per i bambini che avevano ricevuto la Vitamina K intramuscolare somministrata universalmente in un ospedale rispetto all'altro ospedale che non aveva promosso il vaccino.

L'avvelenamento e la distruzione del sistema immunitario dei bambini inizia nelle prime ore di vita, anche prima che colpiscano il neonato con il pericoloso vaccino contro l'epatite B.

Il ruolo della Vitamina K

La Vitamina K è stata scoperta e registrata nelle riviste mediche tedesche negli anni '20 come un importante fattore di coagulazione del sangue, quindi "K" per la koagulazione.


L'altro lavoro della Vitamina K è di mettere il calcio nei posti giusti (ossa e sangue) e di evitare che si depositi nei posti sbagliati (calcificazione dei vasi sanguigni, speroni ossei e calcificazione dei tessuti molli).

La Vitamina K1 (fillochinone) si trova nelle piante a foglia verde come broccoli, lattuga e spinaci e costituisce circa il 90% del nostro apporto alimentare.

Le vitamine K2 (menachinoni) sono presenti in fonti animali, prodotti fermentati e batteri, compresi i nostri batteri intestinali, e costituiscono l'altro 10 per cento.

I nostri corpi conservano circa 1 mese di scorte di vitamina K, ma la vitamina K non viene immagazzinata in quantità significative nel fegato. 
Poi c'è la contraffazione di Big Pharma - la vitamina K (menadione) - che è più potente della Vitamina K naturale, con conseguente tossicità.

Non si trova da nessuna parte in modo naturale. Poiché il menadione è tossico, la Food and Drug Administration ha vietato l'uso come integratore da banco.
Quindi pompiamolo nei nostri neonati!

Iniezioni ai neonati

Le iniezioni di Vitamina K sono iniziate nei giorni bui del parto innaturale con l'introduzione delle consegne del forcipe (perché le madri venivano anestetizzate e non potevano spingere il bambino da sole). 
Il forcipe causa pesanti traumi alla testa e al viso del bambino, schiacciamenti e lividi.

Incredibilmente, l'ombelicale era quindi ed è ora regolarmente bloccato e tagliato immediatamente dopo la nascita, che può privare il bambino fino al 40% del suo sangue (e fattori di coagulazione).
Questa brutta combinazione priva i neonati da fattori di coagulazione per far fronte al trauma cranico, portando a sanguinamenti nel cervello.

A causa della "malattia emorragica" che si verifica nel neonato occasionalmente, certi poteri decidono di somministrare le iniezioni di vitamina K3 a TUTTI i bambini, indipendentemente dal fatto che ci sia stato un trauma alla nascita o l'uso di un forcipe.

Hanno cosi dedotto che in qualche modo i bambini non producono naturalmente abbastanza vitamina K.

Mentre dare l'iniezione tossica riduce l'incidenza di sanguinamenti, ha sollevato un intero nuovo problema di ittero e altre complicazioni.

Cosa c'è nell'iniezione?

Il menadione è artificiale ed è generalmente considerato tossico.
Il farmaco a base di Vitamina K di Roche, Konakion, contiene acido cloridrico (acido altamente corrosivo iniettato nel muscolo), fosfolipione 100 (composizione di acido grasso idrogenato a base di soia-OGM) e idrossido di sodio (soda caustica iniettata nel muscolo).

Gli effetti collaterali della Vitamina K sintetica (non solo legata a grandi dosi) comprendono: citotossicità nelle cellule del fegato, formazione di radicali da parte degli enzimi dei leucociti, indebolimento del sistema immunitario, effetti mutageni, danno al ciclo naturale della Vitamina K, anemia emolitica e iperbilirubinemia, disturba i livelli di ioni calcio, vomito, albuminuria, irritazione della pelle e delle mucose, reazioni allergiche, eczema e diversamente dalla Vitamina K naturale - si accumula nel tessuto.

Effetti collaterali della Vitamina K naturale: il medico fa meno soldi.

Soluzioni semplici

Il parto non è una procedura! Riprenditi da ​​parto dalle pratiche innaturali che usiamo ora. Trova un'eccellente ostetrica naturopatica che ti aiuti a goderti l'evento del parto.
La vitamina K per un neonato è una grande idea, ma usiamo le forme naturali per i nostri bambini.

Fonti di questo articolo:
Bassler, K.-H. et al. (1997): Vitamin-Lexikon fur Arzte, Apotheker und Ernahrungswissenschaftler. ISBN: 3437211404 

Informazioni sull'autore :
Craig Stellpflug è uno specialista nella nutrizione contro il cancro, allenatore di stile di vita e consulente di sviluppo neurologico presso la clinica medica Healing Pathways, Scottsdale, AZ.http://www.healingpathwayscancerclinic.com/

Con 23 anni di esperienza clinica lavorando con entrambi i disturbi cerebrali e il cancro, Craig ha visto in prima persona gli effetti devastanti di vaccini e farmaci sul corpo umano ed è giunto alla conclusione che un naturale stile di vita e rimedi naturali siano le vere risposte alla salute e alla vita vibrante.
Puoi trovare il suo blog sulla salute quotidiana su www.blog.realhealthtalk.com e i suoi articoli e archivi di programmi radiofonici su www.realhealthtalk.com
 


correlati:

Nessun commento:

Posta un commento

SALVA O STAMPA IL POST IN PDF

Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF

CORRELATI

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...