martedì 2 settembre 2014

Tre litri d'acqua al giorno per ringiovanire

Ogni giorno bisogno ricostituire la quantità di liquidi del corpo che escono attraverso le urine, ma anche attraverso il sudore, soprattutto quando si pratica sport o un buon allenamento cardiovascolare.

Dobbiamo bere e bere molto, perchè il nostro corpo è costituito prevalentemente di acqua e le nostre reazioni metaboliche avvengono anche grazie all'acqua.
Due/Tre litri al giorno d'acqua sono la quantità perfetta per l'idratazione di una persona che pratica sport, che vuole tenersi in forma.
Certamente è più facile bere, quando si fa sport, si suda e si fatica, ma quando si è tranquilli a casa, diventa più difficile... non c'è la stessa necessità... Bere, bere e bere...

Sarah Smith è una signora inglese di 42 anni madre di due bambini. Lei, come molti altri, non beveva i 2-3 litri al giorno di acqua, soffriva di mal di testa e cattiva digestione.
Ha deciso di sperimentare le proprietà dell'acqua documentando e fotogragrando ciò che succedeva bevendo tre litri al giorno di acqua, ogni giorno per un intero mese.
All'inizio Sarah ha preso uno sguardo stanco con profonde occhiaie, rughe, la pelle molto opaca con macchie diffuse di colore rossastro, labbra avvizzite, dimostrava 10 anni in più di quanti non avesse in realtà.
Così decise di bere 3 litri d'acqua al giorno, uno al mattino, uno al pomeriggio ed uno alla sera.

Alla fine della prima settimana aveva già notato che la sua funzione intestinale era migliorata e la sua urina era diventata chiara come l'acqua. Inoltre notava sfoghi improvvisi sulla pelle, segno che le tossine accumulate venivano eliminate dal corpo. Anche il mal di testa era passato e la rigidità articolare era notevolmente migliorata.
Alla fine della seconda settimana era già cambiato il tono della pelle, il ventre si era appiattito e la cellulite era sparita.
Alla fine della terza settimana erano sparite rughe ed occhiaie. Inoltre aveva ridotto sensibilmente la sua fame. La ricerca ha dimostrato che il 37% delle persone che percepiscono i morsi della fame in realtà percepiscono i morsi della sete.
A volte non viene da bere, ma deve diventare un'abitudine, una nuova abitudine, mettendo una bottiglia d'acqua davanti a noi, sulla scrivania, dove lavoriamo, vicino al letto...
I muscoli sono costituiti di acqua al 70%, i nutrienti vengono trasportati dall'acqua e vengono disciolti nell'acqua.
L'acqua idrata le cellule e le ripulisce portando via scorie e tossine. I benefici dell'acqua sono senza fine e tra questi vi è la perdita dei grassi in eccesso.
Adesso vado a prendermi un bicchier d'acqua ;-)

Tagli via tutti i liquidi che non siano acqua, thè o caffè. Bevi molto di più, trova i tuoi triggers (momenti che fanno scattare il bere), quando ti alzi, quando vai a dormire, un bicchiere ad ogni pasto, quando ti alleni... Bevi, perchè il tuo corpo implora acqua!
Così, siccome io sono uno sperimentatore, comincio anche io oggi una sperimentazione diretta sul consumo di 3 litri di acqua al giorno per un mese!

Il dottor Fereydoon Batmanghelidj è un medico iraniano nato nel 1931 e scopritore delle virtù guaritrici dell'acqua, autore del famoso testo "Il tuo corpo implora acqua!".
Ha studiato medicina all’Università di Londra ed esercitato la professione di medico a Teheran fino al 1979 quando, durante la rivoluzione contro lo Scià di Persia venne trascinato in prigione per essere fucilato assieme a moltissimi altri iraniani.
Durante la prigionia, in attesa di essere giudicato, e senza la possibilità di utilizzare altri farmaci, scoprì i poteri guaritori dell’acqua prescrivendone due bicchieri ad un prigioniero che si contorceva per dei fortissimi dolori allo stomaco. L’uomo guarì.
Diversi mesi più tardi Batmanghelidj presentò al giudice uno studio su come l’acqua avesse guarito tantissimi prigionieri dai dolori di stomaco e venne rilasciato.
Nel 1982 fuggì negli Stati Uniti dove iniziò a diffondere la sua scoperta, ovvero che la disidratazione è la vera causa di molte malattie. La semplice regolazione della quantità di acqua e di sale che si assume può fare la differenza tra salute e malattia, tra dolore e benessere.
Nel suo interessantissimo testo, vengono affrontati i seguenti argomenti principali: riconoscere i segni della disidratazione, la giusta quantità di acqua e come intervenire nel caso di allergie, angina, artrite, asma, costipazione, emicrania, ipertensione, ulcera e tanti altri disturbi.
Il Tuo Corpo Implora Acqua

1 commento:

  1. Bene, faro' un tentativo...anche perche' soffro di miodesopsie e il mio oculista mi ha consigliato di bere tanta acqua. Ma siamo sicuri che tre litri non siano eccessivi?

    RispondiElimina

SALVA O STAMPA IL POST IN PDF

Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF

CORRELATI

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...