lunedì 6 marzo 2017

Donne, avete sbagliato tutto. Svegliatevi. (Facciamo la festa alla donna, e anche all’uomo).

Donne, avete sbagliato tutto. Svegliatevi. (Facciamo la festa alla donna, e anche all’uomo).

"Chi mi conosce sa che mi piace provocare, nel senso più alto della parola, perché mi piace far uscire il sommerso e il non detto, anche a costo di tirare un po’ la corda.
Chi mi conosce sa quanto ami la donna, la sua essenza, il femminile e le infinite qualità che le donne possiedono.
Chi mi conosce sa che io sono per una società matriarcale più che patriarcale, dove le qualità femminili dell’amore e dell’accettazione prevalgano sul possesso, la prepotenza e il giudizio.

Proprio per questo, amate donne, sento l’urgenza di dirvi che avete cagato fuori dal vaso e vi spiego perché. "

1) BASTA CON "NOI DONNE/VOI UOMINI"
Non vi siete stufate anche voi di queste continue categorizzazioni?
Quando celebreremo l’essere umano in quanto essere umano?!
Quanto qualcuna mi dice: perché voi uomini…. io la mando subito a cagare.
Voi uomini?!!!!! Guardami negli occhi! Io sono io, e tu non mi conosci! E io non voglio metterti nello schema: ‘voi donne’, tu sei un miracolo, un essere unico e irripetibile, celebriamo questa unicitá e conosciamo insieme il miracolo che siamo. Questo mi interessa, non il file ‘voi uomini e noi donne’, una raccolta di stronzate e di idee prese a prestito che se poi ci credi costituiscono la tua realtá.

Quindi da questo momento mi vorrei riferire a te che leggi con il tu, non in quanto categoria di donne, ma proprio tu, essere umano miracoloso e unico. E lo so che tu, che ti prendi la briga di leggere questo meraviglioso scritto, forse sei anche un po’ meglio di tante donne che si vedono in giro (nel caso lasciami il tuo numero…). Ma accettiamo questo gioco assurdo e continuiamo con queste generalizzazioni...

2) BASTA CON QUOTE ROSA E SVILENTI PRIVILEGI FEMMINILI
Un uomo puó essere stupido o intelligente, una brava o una cattiva persona.
Voglio farti sapere che anche una donna può essere stupida o intelligente, brava o cattiva.
Ci sono molte donne stupide in giro (anche uomini lo so).
E allora se una donna é intelligente, brava, non ha bisogno delle quote rosa in politica o in altri ambiti, non ha bisogno che qualcuno le conceda uno spazio in quanto donna.
E’ come dire: sei handicappata, ti dobbiamo aiutare e facilitare.
Oggi, per una buona parte del mondo occidentale, le opportunità per le donne ci sono: dalla politica all’imprenditoria all’arte.
Tranquille, potete fare quello che fanno gli uomini, il sogno delle vecchie femministe. Ma proprio in questo avete toppato.

3) NON SIETE UGUALI AGLI UOMINI, PER FORTUNA
La lotta per i diritti e’ sacrosanta. Ogni essere umano deve avere gli stessi diritti, uomo, donna, bambino, (io ci metterei anche gli animali… comunque é un’ altro discorso).
Una donna deve avere, ad esempio, le stesse possibilità di lavoro che ha un uomo.
Però le femministe hanno commesso un grande errore. Erano molto arrabbiate con gli uomini, e un po’ li invidiavano. A volte hanno scambiato la parità di diritti con l’essere uguale agli uomini. Mai equazione fu tanto funesta.
Alcune qualità distorte del maschile sono la brama per il potere, il senso di superiorità, l’arroganza, il dominio, la sete di successo. Molte donne, anche in nome di presunti femminismi o parità dei sessi, hanno rincorso e rincorrono queste cose.
Donna, non essere uguale agli uomini! Non lo sei, per fortuna, e lì sta la tua bellezza e la possibilità di salvezza del genere umano.
Insegnami l’accettazione, risvegliami la dolcezza, fammi conoscere un altro tipo di forza, molto piú potente di quella mostrata dagli uomini. Ti prego, non inseguire gli uomini nelle loro aberrazioni. Be different. Be yourself.

4) ANCHE VOI SIETE VIOLENTE
Conosciamo bene la violenza che gli uomini hanno esercitato sulle donne nella storia di questa disgraziata umanità. Una storia che purtroppo continua.
Su questo non bisogna mai abbassare la guardia e riconoscere e sanare ogni tipo di violenza.
Nel mondo occidentale però, c’é un altro tipo di violenza al contrario, la violenza delle donne sugli uomini. Una violenza molto più difficile da riconoscere, nascosta, quasi sempre psicologica, ma non per questo meno dolorosa di altri tipi di violenze.
Questo tipo di violenza non si manifesta spesso fisicamente, ma e’ spesso una violenza fatta di ricatti affettivi, lo suscitare forti sensi di colpa, forme di crudeltà e sadismo che non fanno notizia anche se sono tanto devastanti e distruttive come le violenze fisiche.
Le donne possono avere un forte potere inconscio sulla psiche di un uomo, ma spesso quello che fa notizia è solo l’atto fisicamente violento di un uomo su una donna.
Molti uomini li avete create voi, e non solo fisicamente, ma soprattutto psicologicamente… Come direbbe Pasolini ‘Mi domando che madri avete avuto…’

5) NON VOLETE AMORE MA SICUREZZA
Moltissime donne scelgono il partner sulla base esclusiva di condizionamenti sociali ed economici che nulla hanno a che vedere con l’amore.
E’ una vecchia spinta biologica del cervello rettile
, un cervello che hai anche tu (vedi le piu’ recenti ricerche scientifiche e gli studi di MacLean), mascherato astutamente dalla mente razionale.
Così, amate donne, voi dite che volete amore, ma in realtà dell’amore non ve ne frega un cazzo.

Volete protezione, sicurezza, una vita comoda.
E cercate un uomo che vi dia queste cose.
E’ la stessa spinta biologica che induce nell’uomo, rispondendo allo stesso cervello rettile, il desiderio di scoparvi, voi e ogni essere sessualmente interessante dai 15 ai 50 anni (anche dopo dai).

Ovviamente il cervello rettile non è il solo cervello che possediamo, abbiamo anche il mammifero ( cuore) e la neocorteccia (ragione).
La maggior parte delle donne ragionano con il cervello rettile e sentono con la neocorteccia, e qui nascono i casini.
Quindi non potete prendervela con gli uomini che vogliono scoparvi e basta, se quello che volete voi è solo la sicurezza, il denaro, il senso di protezione che pensate possa darvi un uomo. E’ un commercio. Se non volete chiamarlo prostituzione per non sentirvi puttane chiamatelo scambio o do ut des.

Le prostitute sono molto piú chiare e oneste: la tariffa te la dicono subito.
Invece per la maggior parte delle donne lo scambio avviene su altri piani non sempre ben definiti, ma sempre merce di scambio è.
Quindi perché fingere?
Non dite che cercate l’amore, non è vero.
Esaminate davvero quello che vi muove. Riconoscete prima le spinte biologiche, i vostri desideri egoistici e le vostre paure.


Quando potremo accettarci per come siamo, senza pretese e condizionamenti, ecco, quello sarà il terreno dell’amore.

6) SIETE VOI A CREARE GLI UOMINI
Se molte ragazze sognano di fare le veline, se molte belle donne vanno con uomini ricchi anche se criminali e bastardi, se date in pasto il vostro corpo alla pubblicità, se mostrate il vostro bel culo in televisione suscitando le fantasie perverse degli uomini repressi, se l’idea di uomo che rincorrete è quella del vincente non importa come, allora non lamentatevi degli uomini. Voi siete il vostro carnefice.
Siete anche voi che create gli uomini con i vostri atteggiamenti, le vostre idee, i vostri si e no, le vostre scelte.
Questo ovviamente non significa che una ragazza non deve mettersi la minigonna se no poi non si può lamentare se un uomo le mette la mano sul culo.
Significa che avete una grande responsabilità, oggi più degli uomini, di proporre modelli e di determinare valori che avranno conseguenze sulla vostra vita sentimentale e sessuale.

Voi avete il coltello dalla parte del manico, e non lo sapete, o vi fa comodo non saperlo.
Provate a scegliere uomini diversi. Uscite dagli schemi di comportamento abituali. Mandate affanculo chi vi tratta male, non mendicate affetto, autoeducatevi al vostro essere donne.
Siate pure belle, femminili, gnocche, arrapanti, ma fatelo con gioia e creatività, senza ritrosie o secondi fini, per il gusto di vivere e di esprimere la vostra bellezza e femminilità.

Voi non avete capito che potere avete. Avete il potere di scelta. Avete il potere di dire: vengo con te perché tu sei così.

Sapete cosa si domandano gli uomini?
Si domandano cosa piace alla donne!
Parte della loro vita è ossessionata dal conquistarle, dall’averle. E allora, voi conducete il gioco. Siete voi il trofeo, e voi potete determinare le regole.
Se vi piace il denaro, gli uomini faranno di tutto per avere il denaro, non importa come.
Se vi piace il potere, faranno di tutto per essere potenti, non importa come.
Se vi piace la sicurezza, faranno di tutto per mostrarsi sicuri.
E se vi piace l’onestà, diventeranno più onesti, se vi piace la sincerità, saranno più sinceri, se amate la gentilezza saranno più gentili, se innalzate l’amore vi daranno amore.
Ma voi queste cose le volete veramente? A volte ho i miei dubbi.
Forse volete solo benefici materiali, e allora avrete uomini materialisti, non lamentatevi se non vi danno le dovute attenzioni.

7) I VOSTRI REALI POTERI
Voi avete grandi poteri.
Quello più basso e che avete utilizzato fino ad ora, in genere male, è il sesso.
Con il sesso voi potete far fare (quasi) qualsiasi cosa a un uomo, a meno che non sia illuminato come me. (provare per credere ehehe)
Potete ottenere grazie e favori, potete ricattare con promesse sessuali, potete far sognare o far impazzire.
Se usate il sesso per ottenere qualcosa, lo potete sicuramente ottenere, ma è come la magia nera: prima o poi dovrete pagare un prezzo salatissimo.

Gli altri poteri (che spesso non conoscete come tali) sono i poteri che possono cambiare il mondo, e soprattutto voi stesse e gli uomini che vi circondano.
La comprensione, la sensibilità, la gentilezza, sono qualità femminili, che per fortuna possiedono anche gli uomini, ma che voi potete incarnare con meno difficoltà degli uomini.


Abbracciate, amate, ammorbidite la corazza, abbandonate il giudizio, accettate voi stesse e gli altri. Auteducatevi, imparate a fare l’amore con voi e poi insegnatelo al vostro uomo (o ai vostri uomini). 

Non impantanatevi nella cultura maschilista di questo tempo, non siate rigide, invidiose, non fate classifiche, non fate le civette e le troiette, non date energia ai falsi modelli femminili dei media che vi stuprano, non primeggiate, non siate serve del potere e dell’ambizione. Ci sono già gli uomini per questo.

Il vostro amore può salvare il mondo, e soprattutto può salvare gli uomini dalla loro follia distruttiva.

Oggi bisognerebbe fare una festa all’uomo più che alla donna, perché l’uomo ha una tremenda urgenza di essere guarito. Avete visto come siamo messi, no?
Come sapete meglio di me, il sesso debole è quello maschile e non può essere aiutato senza il vostro prezioso contributo.
Gli uomini sono spaventati. Rassicurateli, svegliateli, curateli, ma prima dovete farlo con voi stesse.

Abbiate coraggio, insegnatevi e insegnateci il vero Amore...
Fonte:
 manualedelpartigianozen.wordpress.com

Correlati:

5 commenti:

  1. Ciao, sono d'accordo, sono cose che vado dicendo da anni.
    Dico che comunque voi uomini avete un denominatore comune, che a mio parere andrebbe cambiato, un tipo di comportamenti che mi fa sentire spesso svilita, delusa, stanca. Temo però che sia sempre colpa delle donne, mamme che hanno cresciuto figli dipendenti, convinti che tutto gli è dovuto, uomini che non crescono mai. Un mea culpa su questo ci vuole.
    Le quote rosa le ho sempre considerate un' elemosina che permette al potere dell'uomo di rimanere intatto e al sicuro.
    E sono ahimé delusa da molte donne che vogliono essere troppo simili agli uomini.
    Non credo nello slogan "il copro è mio e ci faccio quello che voglio io" e come per certi versi anche l'aborto sono strumenti che fanno credere la donna libera di scegliere ma in realtà non scegliere nulla, alla fine spesso anche l'aborto è una costrizione non una scelta. Sono cambiati i tempi, sono cambiati i modi ma ancora non ci siamo. non siamo veramente libere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Carolina condivido le tue osservazioni, ma vorrei puntualizzare che la donna non ha davvero colpa di com’è adesso in quanto da troppo tempo ormai e sotto attacco da tutti i punti di vista ed oggi si ritrova destabilizzata, riprogrammata in maniera distruttiva e non tutte lo percepiscono e riescono a distaccarsi da ciò; di questo ne avevo parlato nel mio articolo "Donna, ricordati chi sei" che è tra gli articoli correlati. Uscire da tale situazione non è facile in quanto l'ambiente odierno è stato strutturato contro di lei e quindi contro tutta l'umanità.

      L'uomo però non è che non c’entra nulla sia chiaro, anche lui sia attraverso la donna sia direttamente è stato manipolato e si deve svegliare e aiutare a cambiare la donna per riaggiustare questo mondo, questa guerra dei sessi indotta la dobbiamo far finire, noi non siamo esseri separati siamo complementari, uniti dalla natura e dall'amore, tutto sta nelle nostre mani, il primo passo è rendersene conto.
      Buone cose.

      Elimina
  2. Chi ti conosce....ti conosce per saper comprendere quel tuo modo di far emergere il sommerso e il non detto a costo di tirare anche troppo la corda per qualcuno che decide magari di reciderla, nel preciso punto in cui si sente senza respiro per la tua capacità di dire cose su cui è meglio tacere ..

    Spesso parlo di Essere Umani, e non di uomini e donne ,e per quanto esista questa naturale differenza, se ne riesce ad alzare un polverone facendone anche un apparente distinzione,dove l'uno deve necessariamente esserne vittima o carnefice dell'altro.

    Se esistono le quote rosa è giusto che esistano le quote azzurre, se l'uomo lavora è giusto che anche la donna lavori, se la donna procrea è giusto che anche l'uomo si attrezzi a farlo, se la donna è vittima è giusto confrontare le statistiche in quanto anche l'uomo lo è ,e se non lo è fisicamente lo è psicologicamente
    Il Se e' ovunque, quasi a dover compensare una cosa di cui l' Uomo o la Donna abbia o non abbia,dimenticandosi dell'essenziale..il "Cuore che porta all' Amore".

    Ed allora vi chiedo:perché non occuparsi del motivo per cui l ' Amore Non compensa più l'uomo e la donna??

    Se la donna deve insegnare l'amore all' Uomo è giusto che anche l'uomo lo insegni alla donna. Se la donna ha un Cuore ...anche l' Uomo ce l'ha...che lo usino insieme perché ne sono entrambi capaci....solo che lo hanno dimenticato, lo hanno congelato e hanno aperto le mani per ferire, per rubare,per tirare a sé tutto ciò che di materiale c'è.

    La donna non vale meno dell'uomo ,così come l'uomo non vale meno di lei...perché valgono entrambi.

    Si sono spogliati entrambi di qualcosa e non sono più calamitabili,uno oppone resistenza all' altro...ma il Cuore non oppone resistenza ,sono le menti che dovrebbero farsi accettare dal proprio cuore e non il contrario.

    Io credo che bisogna fare passi ,insegnando a se stessi prima.... l'Amore ed insieme poi proseguire.

    Senza problemi potrei complimentarmi con l'autore del post, per le reali osservazioni e la capacità soggettiva di una realtà oggettiva.

    Questo post lascia ad ognuno la propria selezione di quanta verità gli appartenga e quanta verità gli viene sottratta... lascia l'onestà individuale nel rivedersi dentro questo scritto e non nell'aggredire o applaudire lo scrittore autore... Ascoltare quanta bellezza esiste in queste righe ,quanta implorazione sta nell' ascoltare ciò di cui spesso si fugge e si insegue..

    Io non condivido la divulgazione tecnologica di queste righe, perché in parte se ne assorbe il senso delle parole....Anche perché non e' difficile vedere oltre che capire, che si è più interessati ad altri piaceri finché si vive il momento del disinteresse rendendolo interesse quando chissà colpisce in prima persona...a distanza di ore, giorni o anni.


    L.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non posso che concordare con le tue attente osservazioni… il post magari è fin troppo diretto ma credo che sia stato voluto per smuovere qualche animo… potrebbe sembrare anche di parte visto che attacca solo la donna, ma chiaramente la questione non è solo della donna, ma di tutti gli individui umani uomini e donne, tutti a loro modo manipolati per combattere questa assurda guerra tra i sessi in modo da spegnere l’attrazione e le nascite in visione di un mondo distopico che ci stanno preparando…

      Considerazioni simili a quelle del post le avevo esternate anch’io qualche tempo fa con l’articolo "Donna, ricordati chi sei", in cui rappresentavo che anche l’uomo deve fare la sua parte per riequilibrare la donna che è alla base della sopravvivenza di tutta la specie.

      Non cadiamo nell’inganno di accusare uno o l’altro sesso, qui siamo tutti sotto attacco e tutti dobbiamo fare qualcosa, chiaramente la donna è l’essere chiave di tutto ed è quella che può cambiare tutto se solo giungesse ad una consapevolezza di sé e di quello che sta accadendo, l’uomo, pur volendo non può fare molto in quanto dipende biologicamente dalla donna, non è certo il sesso forte come ci vogliono far credere da sempre, tutt’altro, ma con questo non lo voglio sminuire in quanto gli uomini e le donne sono complementari di natura e devono procedere insieme d’amore e d’accordo.
      Ciao L (Luca?) sempre interessanti i tuoi commenti… buone cose.

      Elimina
    2. Carissimo Marcello Salas

      Altharel ho avuto modo di incontrarlo sugli stessi sentieri..

      Linda si scontra un po' ovunque,peccato che solo in pochi comprendono davvero quanto bisogno di incontro c' è in questi scontri.

      Conosco un po' tutti voi...e lei come pochi mi tiene collegata alla tecnologia ...quando sono sempre al momento di staccare la spina.

      Mi fa piacere quello che ha scritto in risposta a (Luca)...

      La speranza di smuovere qualche animo è stata esaudita...speriamo solo che non siamo gli stessi ad inseguirci nell' Anima....

      Grazie per ciò che fa...davvero.

      Buone cose e buona vita anche a lei, anticipando il suo modo di salutare.

      Elimina

SALVA O STAMPA IL POST IN PDF

Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF

CORRELATI

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...