giovedì 21 aprile 2016

Chi ha bisogno di Chi?

Chi ha bisogno di Chi?

Yahweh, l’elohim che accudiva alle tribù giudaiche, utilizzava il sapiens per i lavoretti manuali del suo orto botanico transgenico, l’Eden. In cambio dava loro il cibo e le cure mediche necessarie. Al seguito dell’intricatissima vicenda del serpente e del frutto proibito, alla sopraggiunta consapevolezza dell’Adam, l’elohim giardiniere intravvide nel sapiens un pericolo tale da costringerlo a cacciarlo dalle sue mansioni ed a tenerlo lontano con le armi dal luogo di lavoro.

La condanna biblica del sudore della fronte per procacciarsi il cibo e del dolore per il parto era poca cosa di fronte alla libertà creativa che tale abbandono forzoso aveva concesso da quel momento in poi a tutti i sapiens.

Oggi è lo Stato ad avere bisogno dei sapiens oppure è vero il contrario: il Sapiens ha bisogno dello Stato?

In Italia, abbiamo ben compreso come il peggior nemico della creatività e della libertà degli individui sia proprio lo Stato. Lo Stato impone con la forza militare leggi e regolamenti, balzelli e tassazioni, confini fisici ed eterici invalicabili. Impone cure mediche nocive, stili di vita innaturali, gabbie finanziarie indecenti. Nei decenni passati ha mandato al macello milioni di individui per cause belliche balzane e miserande, oggi sfoltisce e controlla la popolazione avvelenando l’aria, l’acqua, il cibo, inondandoci di radioonde. Nulla è cambiato.

Lo Stato senza i suoi sudditi da vessare non è nulla: una scatola vuota

E’ lo Stato ad avere bisogno di noi, non il contrario. Immaginate cosa rimarrebbe della RAI senza i milioni di pecore che la guardano! Un’emittente senza senso, un’arma senza un nemico.

Questa imposizione crudele ed ingiusta è propriamente innaturale, così come lo era il pugno di ferro di Yahweh nei confronti del povero popolo ebraico. C’è poi una evidente vena di sadismo strettamente connaturata alla gestione del potere terreno. Non ve ne eravate accorti? Pedofilia e satanismo (dissoluzione disumana), sono caratteristiche irrinunciabili del potere ed associate ad esso con risvolti sorprendenti da millenni!

Siamo noi il motore del potere. Siamo noi che doniamo anima e sangue al Moloch, da millenni. Forse è giunto il momento di smettere.

Nessun commento:

Posta un commento

SALVA O STAMPA IL POST IN PDF

Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF

CORRELATI

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...