lunedì 3 aprile 2017

7 Livelli di Malattia e 7 Livelli di Salute

La Malattia e la salute e le loro manifestazioni secondo la Medicina Cinese e la Macrobiotica

di Roberta Gargiulo

Nei sette livelli di malattia proposti dalla Filosofia Macrobiotica si nota una progressione del malessere in crescendo, se non si trova il modo di fermare i vari sintomi con cui il corpo manifesta il suo disagio, ovviamente non sono da leggere in modo rigido e pragmatico e soprattutto non strettamente sequenziale ma sono una “indicazione” utile del nostro stato in quel momento.
I malesseri che si evidenziano tramite segnali, che, se colti in tempo, ci consentono di ricorrere ai ripari e di ritrovare il nostro centro o equilibrio, ma se questi segnali non vengono colti , si rischia un vero e proprio peggioramento della malattia.
E’ vero che ognuno di noi nasce con un patrimonio genetico che è diverso da persona a persona, ma è anche vero , che a parità di patrimonio genetico, ognuno di noi può influenzare il suo stato di salute e le sue abitudini.

1° LIVELLO DI MALATTIA

Stanchezza fisica, mentale e mancanza di vitalità: sono considerate nella nostra medicina poco importanti perché sono molto frequenti, ma in questa fase si evidenzia un aumento delle tossine nel sangue, il cui ph sta diventando acido .
In genere questo problema nasce dall’insufficienza di attività fisica, da una alimentazione non corretta e da una vita molto stressanti per noi.
Questa stanchezza spesso ci conduce a non aver più voglia di fare nulla e a rinchiuderci in noi stessi peggiorando cosi la nostra situazione.
Molti per ovviare a questa stanchezza aumentano l’uso di caffè, di dolci che non fanno altro che aumentare l’acidità nel sangue e di conseguenza le tossine.
Le prime scariche che si evidenziano sono: costipazione, pancia gonfia, diarrea, eccesso di sudore, di urina, difficoltà digestive.
Per ripristinare la situazione occorre fare più movimento e cambiare un po’ l’alimentazione inserendo cereali, legumi , frutta verdure e anche riducendo gli zuccheri e prodotti di origine animale che aumentano l’acidità del sangue

2  LIVELLO DI MALATTIA

Rigidità articolare, dolori articolari e sonno agitato: se non si pone rimedio alla fase precedente, il livello di tossicità nel sangue aumenta.
I metaboliti acidi vengono attirati dal tessuto muscolare e nelle articolazioni creando rigidità, e dolore.
Si possono manifestare: dolori articolari , muscolari, cefalee, mialgie, aritmie, crampi, perdita di appetito e a livello psichico compaiono i primi sintomi della depressione, insicurezza, sfiducia in sé stessi, rigidità mentale, si cerca di imporre la propria volontà agli altri aumentando ancora di più la chiusura fra sé e gli altri
I rimedi sono come nella fase precedente ma per un periodo più lungo e cioè di almeno un mese.

3  LIVELLO DI MALATTIA

Malattie del sangue e dei tessuti: la qualità del sangue si è impoverita e influenza tutti i tessuti, sorgono disfunzioni non gravi ma comunque che ci tolgono energia e voglia di fare : anemie, varici, fragilità dei capillari, allergie, herpes, asma , artrite, accumulo di grassi nel sangue, catarro e brufoli in una frequenza quasi cronica.
Dal punto di vista psichico si accentua il nervosismo, l’ipersensibilità, la timidezza e anche i disturbi del sonno. Aumenta anche l’agitazione, le manifestazioni depressive.
La pelle cambia di colore e perde di tonicità.
Questa è la fase nella quale occorre cambiare rotta se non vogliamo che dopo sia troppo tardi e già in questa fase, per recuperare completamente occorre un anno di alimentazione e esercizio fisico più sani e anche che si impari a rispettare molto noi stessi e le nostre esigenze.

4  LIVELLO DI MALATTIA

Malattie emozionali e del sistema nervoso autonomo
L’acidità del sangue sta continuando a peggiorare e il nostro corpo non è più in grado di espellere le sostanze negative di conseguenza questa intossicazione aggredisce gli organi.
Gli organi addetti alla pulizia come il fegato sono appesantiti dalle troppe tossine da smaltire e riducono la loro funzionalità.
A questo punto interviene il cervello che da ordine agli organi di riequilibrarsi a qualsiasi mezzo e cosi alle scariche precedenti si aggiungono il cattivo umore , la rabbia, le paure e le fobie che servono ad eliminare le tossine in eccesso.
Grazie a queste scariche l’organismo riconquista un illusorio stato di salute che se non affrontato in modo serio attraverso una autoriflessione sulle origini delle sue manifestazioni, lo stato di salute tenderà a peggiorare sempre più facendo progredire la malattia.
In questa fase si potrebbe anche aver bisogno del supporto di qualcun altro che sia in grado di darci una mano a trovare un ritmo di vita più adatto per noi e sicuramente di inserire uno stile di vita più sano

5  LIVELLO DI MALATTIA

Malattie degli organi e delle ghiandole , malattie degenerative
Negli stadi precedenti il corpo fa sempre più fatica a scaricare le tossine in eccesso e la tensione nervosa.
Queste tossine saranno accumulate nel corpo nelle zono periferiche come seni nasali, orecchie, seni, organi sessuali sotto forma di muco o sostanze grasse.
Il corpo potrebbe ammalarsi seriamente . A livello psicologico aumenta la confusione mentale, il pregiudizio, l’ostinazione e la separazione.
Possiamo collegare come il sentirsi soli e separati degli altri da parte della persona ammalata, si rifletta anche sul suo corpo che si separa nel suo interno fino ad arrivare alla formazione di una ciste che è a sé stante , separata dal corpo ma che può sempre degenerare in cancro che possiede una vita propria , autonoma rispetto al corpo che lo ospita.
Rimedi: oltre ai precedenti è importante favorire l’autoriflessione, il contatto con sé stessi e soprattutto la consapevolezza necessaria per comprendere i propri errori e cambiare il proprio stile di vita.
E’ fondamentale in questa fase trovare una persona di fiducia che aiuti, ma soprattutto esercitare fortemente il nostro senso di responsabilità.

6° LIVELLO DI MALATTIA

Malattie del sistema nervoso centrale
La malattia dagli organi si estende anche al sistema nervoso centrale e si generano alterazioni nervose e malattie mentali vere e proprie (confusione mentale, schizofrenia, paranoia, depressione, tendenze al suicidio) e sempre minor capacità di coordinare i movimenti (parkinson, schlerosi ecc.)
Ci si concentra sempre di più su di sé e si accentua la separazione fra sé , gli altri e la natura.
Rimedi: per recuperare la propria saluta e la propria integrità mentale occorrono più anni di vita più sana e la persona deve farsi a aiutare per imparare ad instaurare un rapporto più armonioso con sé , gli altri e l’ambiente.
Ma il passo principale da compiere per recuperare la salute è quello di riconoscere a se stessi di avere bisogno di aiuto e di ascoltare l’altro.

7  LIVELLO DI MALATTIA

Arroganza
E’ la forma più grave di malattia perché è la totale separazione fra sé e gli altri . L’isolamento è una gabbia della quale si è prigionieri senza accorgerci, anzi spesso si pensa di vivere la propria libertà e autonomia e il pensiero ricorrente è “non ho bisogno di nessuno”.
Le persone in questa fase possono essere di due tipi apparentemente molto diversi ma che si riconducono invece ad una base come: l’arroganza
Il 1 tipo appartiene alla tipologia di persone che si lamentano sempre, che si atteggiano a vittime, e fingono una finta umiltà “fate voi tanto a me va bene tutto” ma in realtà spingono gli altri a fare ciò che vogliono loro.
Il 2 tipo è la persona dominante che si impone e scambia i propri bisogni per quelli di tutti, non sente l’esigenza di cambiare perché il suo pensiero è “io non sbaglio mai, io vado bene cosi”.
L’arroganza però è un po’ tipica di tutti gli stadi di malattia . Essa è un po’ all’origine di ogni nostra incapacità di ascoltare gli altri, di ascoltare noi stessi, di chiedere aiuto, di amare e di essere amati.
Rimedi: una vera auto analisi personale e poi tutto il resto.

1° LIVELLO DI SALUTE

Vitalità sia fisica che mentale, non essere mai stanchi
Una persona sana trasmette entusiasmo , ha voglia di fare, è aperta al confronto, gioviale positiva.

2  LIVELLO DI SALUTE

Buon sonno
Il sonno è fondamentale per il recupero delle energie

3  LIVELLO DI SALUTE

Buon appetito
Il cibo viene dato dalla terra e questo se ci fermassimo a riflettere ci porterebbe a pensare a quanto grati dovremmo essere alla terra anziché sfruttarla ed inquinarla .
Tutto questo significa avere interesse verso le cose , verso il sapere, verso gli altri ma anche verso noi stessi.
La curiosità è indice di buona salute. L’appetito non è solo verso il cibo ma anche verso la conoscenza e la spiritualità, verso anche i piaceri della vita, senza cadere nell’avidità, nel possesso e nell’attaccamento.

4  LIVELLO DI SALUTE

Buon umore e non arrabbiarsi mai
Chi ha un buon equilibrio psico-fisico tende a vedere la vita in modo più positivo e ad avere sempre un buon umore. I taoisti parlavano di sorriso interno e cioè un sorriso verso noi stessi e gli altri, di comprensione, accettazione e speranza che non può far altro che aiutarci a vivere meglio.
Non abbattersi davanti alle difficoltà, ma essere consci che per sciogliere un dolore occorre prima riconoscerlo. È fondamentale non pretendere troppo da noi stessi .
In pratica si tratta di avere fiducia nella vita che è un anticorpo.

5  LIVELLO DI SALUTE

Buona memoria: chi non ha sperimentato la poca lucidità di pensiero che si ha quando si mangia e si beve troppo? E al contrario chi non ha sperimentato la lucidità del proprio pensiero quando si mangia in modo leggero, si fa movimento e si ha un intestino regolare?
Gli eccessi di zuccheri alterano la nostra memoria ed è un paradosso dire che il cervello ha bisogno di zucchero.. bianco!
Il cervello si nutre di zucchero: non quello bianco ma quello complesso contenuto nei cereali.
Nella memoria è insito il processo della consapevolezza e della coscienza. Significa crescere sulle responsabilità e gli errori. Spesso si pensa che si debbano dimenticare gli errori, ma gli errori sono sacri perché sono la nostra opportunità di cambiare e di imparare.
Memoria significa anche memoria delle proprie origini, di sentire la continuità di vita e il legame con gli avi: noi siamo il risultato delle semine precedenti ma anche il seme per quelle future.
E’ importante ricordare – non come colpevolezza ma come senso di responsabilità – che i nostri errori, ricadono anche gli altri. La buona Memoria non è disgiunta dalla GRATITUDINE

6° LIVELLO DI SALUTE

Adattabilità
Essere in grado di adattarsi ai cambiamenti e alle situazioni difficili ci consente di sopravvivere nelle varie situazioni di vita
La prontezza nel reagire del nostro sistema ortosimpatico – sistema più ancestrale del nostro organismo – ci mette in grado di superare le difficoltà.
Il nostro sistema nervoso ci consente di richiamare alla mente le esperienze passate e farne tesoro per il futuro.

7  LIVELLO DI SALUTE

Senso di gratitudine, giustizia e verità
Cercare di capire e accettare che tutto ciò che accade ha un suo senso anche se doloroso, capire che tutto ciò che facciamo, pensiamo e crediamo ha degli effetti non solo su noi stessi ma anche sugli altri.
Dire la verità a se stessi senza raccontarsela troppo e accettare i propri limiti, essere tolleranti verso sé stessi ma non accomodanti, sono tutti atteggiamenti di vita che aiutano a vivere meglio senza dare la responsabilità di ciò che ci accade agli altri.
Anche la riconoscenza fa parte di questo livello di salute, in quanto riceviamo tutti giorni doni dall’universo e dagli altri e riflettere di più su questo punto non può che condurci verso la guarigione.

Dobbiamo avere chiaro che riceviamo continuamente messaggi dal nostro corpo, anima o sé.
La sofferenza, il dolore e la malattia sono mezzi che il corpo/anima usa per farsi sentire e in ogni momento della malattia abbiamo sempre la possibilità di cambiare rotta.
Il nostro corpo è in grado di auto-guarirsi, se messo nelle condizioni di poterlo fare.
In questa visione, cambia anche il senso che ha la sofferenza, in quanto siamo noi stessi causa e rimedio del bene e del male di ciò che viviamo anche e spesso nell’accettare ciò che in un determinato momento della nostra vita non possiamo cambiare.

Guarire significa ASSUMERSI LA RESPONSABILITA DELLA PROPRIA VITA

  • Accogliendo ciò che ci arriva;
  • Lavorando su noi stessi per cambiare quelle parti che non ci piacciono;
  • Sentendoci parte di un tutto e all’interno di un ciclo;
  • Dando un senso a tutti i giorni che viviamo.
Autoguarigione significa capire che ogni nostra più piccola azione ha effetto sul tutto intorno a noi;
Autoguarigione significa mettersi in discussione continuamente sulla propria vita e sulle proprie scelte;
significa anche essere sufficientemente umili da capire che possiamo chiedere aiuto e che non siamo mai soli.

Nessun commento:

Posta un commento

SALVA O STAMPA IL POST IN PDF

Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF

CORRELATI

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...