domenica 5 giugno 2016

Distraction, destruction

Distraction, destruction

Tutto quello che viene chiamato intrattenimento non è altro che una distr-azione.
Tutto quello che costituisce un’evoluzione deviata di noi stessi rappresenta una distrazione.
Tutto ciò che viene diffuso come problema all'interno della matrice è fondamentalmente una distrazione.
Tutto ciò che ci viene immesso nella mente in maniera subliminale o esplicita cos'è se non distrazione?

Ogni nuova moda, ogni nuova scoperta, ogni nuova cura, ogni religione, la politica, le leggi, l'economia, ogni informazione spesso, se non sempre, asserviscono allo scopo della matrix di tenerci impegnati/distratti; ogni distrazione ci rende sempre più incapaci di agire verso di noi ed il mondo, diveniamo più egoisti e un po’ autolesionisti, a nostra insaputa, alimentando la “macchina” che ci sfrutta costantemente.

Le distrazioni sono il fondamento su cui il potere occulto basa le sue distruzioni, le sue guerre, gli annientamenti delle anime, la costrizione in uno stato di paura perenne attuando un sistematico occultamento della verità.

Quanto più la gente ha a disposizione delle distrazioni, spesso in forma gratuita, tanto meglio il sistema avanza nella sua dissimulazione della realtà per portare avanti il suo scrupoloso ed efferato piano di sterminio del popolo, illuso appunto dalle servite e fugaci distrazioni.

Tutto il nostro tempo è pervaso da distr-azioni: distr-azioni da noi stessi, distr-azioni dalla realtà, distr-azioni dalla verità che non fanno altro che allontanarci dall'azione; oggi è arduo focalizzare l’attenzione sul vero e sul giusto ciò nonostante qualcosa sta avvenendo in molti di noi, sta avvenendo sempre più frequentemente proprio a causa di questo forzoso ottundimento mentale, spirituale, emotivo ed anche fisico in cui siamo costretti a vivere.

Per opporsi alla sempre più spudorata distruzione di tutto quello che attiene agli uomini ed al pianeta è necessario distoglierci dalle distrazioni che comportano quasi inevitabilmente una distruzione.

E’ indispensabile conoscere le distr-azioni di massa per non farsi trasportare, ammaliare ed inebetire, tuttavia c’è da dire che la distrazione se usata consapevolmente è una valida alleata e ci consente di allentare la presa quando la “pressione” è troppo alta, ma bisogna sempre tenerla d’occhio in quanto troppo facilmente induce dipendenza.

E’ fondamentale svegliarci a noi stessi e guardare la realtà scevri da oscure distrazioni prima di poter cambiare noi stessi ed il mondo che ci ospita.
"O sei il risultato dell'ambiente che ti circonda o ne sei la causa"
Marcello Salas

 

Vedi anche: Distraction destruction (by Straker)

Nessun commento:

Posta un commento

SALVA O STAMPA IL POST IN PDF

Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF

CORRELATI

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...