domenica 17 maggio 2015

IL SONNO SACRO di O.M. Aivanhov

Il mattino è legato alla sera precedente; la sera è legata al mattino successivo. Ognuno di questi momenti va preparato in anticipo.

E’ molto importante che la sera, coricandovi, non entriate in un modo qualsiasi nel mondo del sonno, perché potreste presentarvi davanti a Esseri molto elevati, molto luminosi. Dovete pertanto purificarvi e prepararvi per questo viaggio.

Gli iniziati mettono da parte tutto ciò che li ha turbati nel corso della giornata; le preoccupazioni, le inquietudini, i dolori….Riflettono sugli errori che hanno potuto commettere, allo scopo di ripararli durante la notte.

Addormentarsi, lasciare un corpo fisico per andare in altri mondi è un allenamento che pratichiamo ogni notte, per quando dovremo veramente lasciare questo mondo. Chi non sa come addormentarsi, non saprà neanche come morire.

Gli ultimi momenti prima del sonno ripuliscono tutto in Voi, vi purificano,  cosicchè la mattina dopo vi svegliate pieni di buone intenzioni e buoni propositi.
Se vi addormentate con dei buoni pensieri, essi miglioreranno ogni cosa in Voi e, al mattino dopo, sarete stupiti di vedere in quale stato di Pace e di Luce vi risvegliate.

Prima di addormentarvi occorre prepararsi come per un VIAGGIO SACRO.
Nel sonno il vero discepolo abbandona il corpo e va a raggiungere il Suo Maestro, presso il quale istruirsi. Legge libri nelle biblioteche dell’Universo e assiste a cerimonie grandiose, di cui riporta talvolta il ricordo, benchè il cervello umano non sia in grado di conservarne la memoria.

Bisogna capire quanto il fatto del dormire diventi SACRO, quando ci si corica per ANDARE A STUDIARE NEL MONDO INVISIBILE, POICHE’ E’ LA’ CHE SI RICEVE LA VERA INIZIAZIONE…

Tratto da: LA NUOVA TERRA di O.M. Aivanhov

Nessun commento:

Posta un commento

SALVA O STAMPA IL POST IN PDF

Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF

CORRELATI

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...