sabato 5 luglio 2014

COME LE ENTITA' INTERDIMENSIONALI INTERFERISCONO CON LA NOSTRA VITA

Raccolta articoli approfonditi inerenti le costanti interferenze delle entità energetiche oscure con la vita degli esseri umani. E' importante acquisire una conoscenza prima di poter accertare ed evitare tali intrusioni.

§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§


Le entità interdimensionali dietro l’agenda oscura che sta rovesciando il mondo

Molti ritengono che ci sia una causa multidimensionale dietro gli ordini del giorno sinistri che affliggono il mondo (come il Nuovo Ordine Mondiale). Ma è possibile non solo sentire, ma anche conoscere e scoprire la loro origine attraverso l’esperienza in prima persona. E, a meno che la radice non venga allo scoperto, i tentacoli della piovra, continueranno a ricrescere e trovare nuovi modi per influenzare il mondo, anche se molti sono stati tagliati.
E’ difficile superare ciò di cui siamo ignoranti ma, utilizzando le informazioni che ci vengono, sia dalla ricerca che dall’esperienza multidimensionale siamo in grado di scoprire le connessioni tra eventi nel mondo fisico con la loro fonte multidimensionale per scoprire la testa della piovra.
In ultima analisi, si tratta di una questione esoterica il fatto che quelle al “centro della tela del ragno” siano entità multidimensionali che si sono risvegliate nel buio e hanno lavorato su questo ordine del giorno fin dai tempi antichi. Essi influenzano gli eventi del mondo attraverso una specifica società oscura occulta i cui membri si sono volti all’oscurità e quindi sono in grado di accedere all’intelligenza del male. Queste entità lavorano oltre il regno della percezione ordinaria e quindi vengono scoperte solo da coloro che possono incontrarle e scoprirle dal vivo in queste dimensioni al di là del corpo.
Ciò che le brave persone stanno cercando di fronteggiare quindi, non sono semplicemente il più esterni visibili tentacoli della piovra come un sistema bancario corrotto o il sistema politico, ecc, ma la stessa gerarchia delle tenebre.
Il risveglio in informazione è una buona cosa, ma quello che serve è un risveglio della coscienza, in modo da poter percepire la realtà oltre l’esperienza di vita limitata data dalla percezione dei cinque sensi. In questo modo possiamo cominciare ad accedere all’intelligenza di luce e fornire una risposta efficace alle tenebre.
Molte persone si sono accorte di queste entità sinistre fin dai tempi antichi e oggi esse appaiono in un numero sempre crescente di esperienze di pre-morte e nello stesso modo in altre forme di esperienze fuori dal corpo e incubi – che rivelano chi e che cosa queste entità sono e come funzionano.
Antiche Sinistre entità extra-dimensionali
Nell’antichità si è scritto in merito ad entità demoniache a partire dalla storia registrata. Ci hanno dato molti nomi diversi, come gli asura (per gli indù), tzitzimimeh (per gli Aztechi), i shayātīn (per l’Islam), i guardiani degli inferi (in Egitto), shedim (nel giudaismo), gli alu (per i Babilonesi e gli Assiri) e i demoni (nel cristianesimo), ecc
D8_3_chevannes5
 Gli operatori esoterici nel corso della storia sono stati in grado di interagire con esseri non-fisici attraverso i sogni e le esperienze fuori dal corpo.

Molti di questi antichi popoli avevano praticanti esoterici in grado di scoprire informazioni su queste entità e regni fuori dalla nostra realtà tangibile utilizzando tecniche per uscire e viaggiare fuori dal corpo (denominate esperienze fuori dal corpo), proprio come si può fare oggi. Quello che hanno scoperto è diventato la base di molti dei loro testi sacri. Hanno capito l’importanza del risveglio in altre dimensioni, in quanto è parte della coscienza svegliarsi e vedere oltre i limiti della percezione ordinaria e hanno utilizzato queste tecniche per scoprire informazioni su queste entità che ci influenzano al di là della nostra vista e consapevolezza.
Hanno descritto queste entità come atte a tormentare la gente, diffondendo il male e il caos nel mondo, che abitano le regioni scure di dimensioni inferiori che sono state chiamate inferno, Xibalba, narakka, inferi, mondo sotterraneo, sheol, l’abisso, ecc nei testi antichi.
Io, mio marito e molte persone di oggi e nel corso della storia abbiamo scoperto l’esistenza di questi esseri in prima persona tramite esperienze fuori dal corpo, sia attraverso la proiezione astrale o involontariamente in esperienze di premorte, in quanto queste entità risiedono in dimensioni al di là del corpo e appaiono nel processo di morte per chi va all’inferno/inferi.
 
Le figure demoniache nelle esperienze di premorte (NDE)
Mentre i testi religiosi sono stati considerati da alcuni come semplici racconti, il numero sempre crescente di esperienze pre-morte (NDE) sta ora confermando la realtà dietro molti antichi simboli e scritte. Un sondaggio di Gallup ha riferito che circa 8 milioni di americani sostengono di aver avuto un’esperienza di pre-morte.
Mentre in innumerevoli esperienze di pre-morte le persone “vanno nella luce” e sperimentano esseri e luoghi celesti e angelici ben noti, sono forse meno conosciute e ammesse le NDE in cui le persone incontrano entità sinistre o fanno esperienza in regioni infernali e ce ne sono molte anche di questo tipo. Anche se ci sono alcune differenze culturali nell’interpretazione, la percentuale è simili, a prescindere dal credo, sia che si tratti di un ateo, un prete cristiano, un musulmano, un buddista o altro.
 
In esperienze extracorporee (OBE)
John_Henry_Fuseli_-_The_Nightmare
John_Henry_Fuseli_-_L’Incubo - Un vecchio dipinto intitolato ‘The Nightmare’, che mostra un’entità demoniaca in attesa che una donna addormentata esca fuori dal suo corpo, per regalarle, probabilmente, un incubo.
Queste entità sono estremamente diffuse in esperienze fuori dal corpo (OBE). Un’esperienza di pre-morte è essenzialmente un’esperienza fuori dal corpo, quindi è possibile viaggiare in questi stessi luoghi fuori del corpo utilizzando esercizi di proiezione astrale (che ovviamente non comporta la morte o l’essere vicino ad essa). Quasi tutti coloro che iniziano ad esplorare altre dimensioni attraverso esperienze fuori dal corpo devono presto o tardi confrontarsi con esseri negativi che cercano di contrastare i loro tentativi di svegliarsi e vedere al di là del corpo fisico. Questo perché le persone che sono in grado di un progetto astrale serio e oggettivo sono considerate una minaccia reale, in quanto possono utilizzare le OBE per scoprire veramente chi e cosa queste entità siano oltre i limiti della percezione fisica.
Io, mio marito e molti altri con cui ho parlato, abbiamo incontrato entità demoniache mentre eravamo fuori dal corpo in innumerevoli occasioni; mio marito è stato in grado di esplorare la loro radice nel mondo sotterraneo, nelle infra-dimensioni fuori dal corpo. Nel piano astrale queste creature si muovono e sono in grado di influenzare non solo gli eventi nel mondo fisico, ma anche lo stato psicologico della gente.
 
Circolo di Protezione
circle-of-protection
Una vecchia illustrazione di una persona all’interno di un cerchio di protezione per tenere fuori le entità malvagie.
Mi ricordo di una volta in cui ero con un gruppo di persone che hanno fatto un esercizio di proiezione astrale. Avevamo gettato un cerchio di luce intorno a noi; quando sono uscito dal mio corpo ho visto una figura demoniaca guardare attraverso la finestra della stanza, incapace di entrare nel cerchio, ma cantando un’invocazione del male per cercare di contrastare i nostri tentativi di lasciare i nostri corpi. Questa figura era visibile solo a livello astrale, non nel mondo fisico, ma riusciva comunque ad influenzare tutti noi nella stanza, cercando di infangare la nostra coscienza con pensieri ed energie negative.
E’ stata in grado di rovinare la pratica per il gruppo coinvolto, ma le influenze di questo tipo nella vita quotidiana possono causare conflitti per suscitare emozioni, influenzare le decisioni, e portare gli eventi e gli individui verso le tenebre, al male e al fallimento.
Molte persone hanno anche inconsapevolmente avuto esperienze con tali soggetti e con le regioni infernali in cui risiedono attraverso incubi o terrori notturni, in questi una persona va fuori del proprio corpo durante il sonno verso queste dimensioni inferiori. Molte delle entità negative mostruose dalle quali si trovano a fuggire possono essere reali entità demoniache.
Alle persone che stanno cercando di risvegliarsi alla luce possono essere mostrate informazioni durante i sogni e le esperienze fuori dal corpo di demoni, di come essi influenzano la società e di come lavorano oltre ciò che qualcuno nel mondo fisico potrebbe essere in grado di vedere. Ma le informazioni dal piano astrale non si limitano solo ai demoni – esse possono riguardare potenzialmente qualsiasi cosa. La proiezione astrale e altre pratiche spirituali, allora, diventano un potente ed efficace mezzo per imparare a vincere il male, quando sono combinate con un lavoro spirituale.
 
Andare verso il Lato Oscuro
sw
A sinistra Sith Sidious che volge il Jedi Anakin verso il “lato oscuro”. Notate le statue in background entrambe hanno il loro braccio sinistro sopra il destro. Questo è usato dai demoni (invece il destro sul sinistro per la luce). Significa il “percorso mancino”.
Quindi cosa sono queste entità? Sono esse umani, animali, extraterrestri o qualcosa di completamente diverso? Nella mia esperienza fuori dal corpo, queste entità o sono umane o una volta lo erano. E mentre può sembrare lontano, questo concetto è in realtà esplorato in un certo numero di nostri miti moderni.
“Andare verso il lato oscuro” è stato reso popolare dai film di Star Wars creati da George Lucas e questo stesso concetto appare ne Il Signore degli Anelli di JRR Tolkien. Sia Lucas che Tolkien hanno studiato miti e religioni antiche e la loro rappresentazione del conflitto soprannaturale tra coloro che si sono risvegliati alla luce e coloro che si sono volti al buio, per molti versi, è abbastanza precisa.

The_War_Scroll_-_Dead_Sea_Scroll
Rotoli del mar morto  -  Il testo antico della comunità essena mistico chiamato “I rotoli della guerra” (rotoli del mar morto) in cui è scritto della guerra tra “i figli delle tenebre” e “figli della luce”.

E’ lo stesso concetto che è apparso più di 2.000 anni fa nei famosi testi antichi della comunità essena (in cui Gesù si dice abbia trascorso molto tempo) chiamato Rotoli del Mar Morto. Hanno scritto di una grande guerra tra l’arcangelo Michele, le sue schiere angeliche e i figli della luce, contro il demone Belial, le sue orde e i figli delle tenebre. Oggi, questo stesso concetto è stato diffuso attraverso i film per formare la base di alcuni dei miti della nostra società moderna.
In Star Wars il male Sith utilizza il lato oscuro della “forza” (che è fondamentalmente energia universale) per l’avidità e la malizia, mentre lo Jedi usa la forza in linea con l’amore e i principi cosmici; allo stesso modo ne Il Signore degli Anelli ci sono maghi della magia bianca, come Gandalf che usano i loro poteri spirituali per il bene, mentre il mago Saruman si rivolge al “lato oscuro” e usa i suoi poteri per il male.
477px-Samudramanthana_the_Churning_of_the_Ocean_crop
Una raffigurazione della storia indù della zangolatura dell’oceano Latteo in cui gli asura (demoni) e i deva (angeli) sono contrapposti l’un l’altro in una lotta di proporzioni cosmiche.

Una raffigurazione della storia indù della zangolatura dell’oceano Latteo in cui gli asura (demoni) e i deva (angeli) sono contrapposti l’un l’altro in una lotta di proporzioni cosmiche.

Questi individui che si sono risvegliati ad abilità esoteriche, sia di luce che delle tenebre, sono contrapposti l’uno contro l’altro in una lotta eterna, in cui ogni parte desidera sostenere i principi di una società libera o da asservire completamente. Questo è stato interpretato negli insegnamenti sacri degli indù nella storia della zangolatura dell’oceano Latteo in cui gli asura (demoni) e deva (angeli) lotta come due forze opposte in un braccio di ferro di proporzioni cosmiche.
Gli individui possono sia “andare verso il lato oscuro”, come ha fatto Anakin e anche poi pentirsi e tornare alla luce come Darth Vader. I demoni possono apparire nel regno astrale come umani o come creature, che riflettono la loro orribile natura bestiale in cui hanno fortificato I loro ego animaleschi. Ma demoni e maghi neri non sono mostri stupidi; sono persone che si sono volte al male e questo tipo di risveglio porta una conoscenza delle tenebre, che può dare loro una intelligenza e una potenza superiore a ciò che nessun film di fantascienza potrebbe descrivere.
Come questi film mostrano, queste entità sono o erano una volta umani o umanoidi che sono “andati verso il lato oscuro” e stanno lavorando secondo una gerarchia del male che controlla e si è infiltrata nella società.

Entità demoniache stanno lavorando attivamente per influenzare la società di oggi.
wiki-offering-to-molech2
Sacrifici di bambini vengono offerti ad un idolo del demone Moloch in tempi antichi. Quando culture e società degenerano nel buio, poi i demoni, non saggi e gli esseri divini, diventano oggetto di venerazione, che è dove la nostra società attuale si sta dirigendo.
 
Sacrifici di bambini vengono offerti ad un idolo del demone Moloch in tempi antichi. Quando culture e società degenerano nel buio, poi i demoni, non saggi e gli esseri divini, diventano oggetto di venerazione, che è dove la nostra società attuale si sta dirigendo.

Molte delle entità di cui parlano testi antichi fanno sono il riferimento a quelle che hanno ruoli specifici e lavorano insieme in una gerarchia del male in altre dimensioni. I demoni dell’antichità hanno ruoli importanti e sono ancora oggi attivi, migliaia di anni dopo che è stato scritto su di loro – non hanno più bisogno di un corpo fisico, dopo essersi volti al male. Fanno parte di una struttura del male che estende i suoi tentacoli proprio dalla regione più bassa dell’inferno nel mondo fisico.
A me e mio marito ci è stato mostrato, mentre eravamo fuori dal corpo che essi funzionano attraverso società segrete oscure, che canalizzano di nascosto attraverso una religione, e comunicano con un piccolo gruppo di persone che qui sulla terra sta attraversando il processo di volgersi al buio. Questi discepoli delle tenebre usano le OBE per ottenere la conoscenza dai demoni antichi che sono passati oltre la morte fisica e lavorano con un immensa intelligenza malefica su di un ordine del giorno che è antico di migliaia di anni. Una parte fondamentale di questo disegno sta nel propagare diffidenza verso tutto ciò che parla di loro e degli altri regni della realtà e nel diffondere menzogne bugie, disinformazione, divisione e bigottismo attraverso testi religiosi, sacri o esoterici. Non vogliono un altro Gesù, Krishna, Quetzalcoatl o chiunque si risvegli spiritualmente alla luce, né vogliono le società spirituali che operano per il bene che potrebbero contrastare la loro influenza e hanno la missione dichiarata di nascondere la propria esistenza e di non divulgare al pubblico documenti che mostrino i loro piani, come quelli degli Illuminati di Baviera.
Essi dirottano e invertono i simboli spirituali e anche quelli delle religioni, prendendo i simboli che attirano forze della luce e usandoli, invece, per dare potere alle forze delle tenebre; e allo stesso tempo dare alla conoscenza esoterica una cattiva fama. Ecco perché così tanti simboli invertiti stanno ora letteralmente inondando Hollywood e l’industria musicale.
È importante notare, tuttavia, che tutti, tranne una manciata di persone che fanno parte del programma sono all’interno di esso semplicemente per avidità e denaro, questi formano la struttura dei politici fantoccio, delle celebrità, i governi ombra, le organizzazioni criminali e le multinazionali che vengono manipolati dal pochissimi al vertice della piramide per controllare i molti. Usano la debolezza umana e difetti come l’avidità, l’ignoranza, la lussuria e la violenza in modo controllare e schiavizzare i loro burattini, così come le masse.
Proprio come i Sith erano poco numerosi in Star Wars, lo sono anche coloro che lavorano direttamente con queste entità demoniache, proprio come il risveglio in luce richiede disciplina e rispetto per alcune pratiche, così è anche per il volgersi al buio.
Il numero di “Jedi” è addirittura inferiore. La maggior parte delle persone sono inconsapevoli delle realtà multidimensionale, non ha alcun interesse a scoprire davvero cosa sta succedendo e le loro vite sono semplicemente determinate dalla guerra tra la luce e le tenebre.
La guerra in coscienza tra luce e tenebre
astral-projection-split_cropsquareresize
Lasciare il corpo per entrare nei regni al di là del corpo fisico.

Allora dove ci porta tutto questo? Nel prendere una decisione su dove ci troviamo in questa lotta eterna in cui il nostro risveglio è in gioco. L’unico modo in cui lo Jedi può tornare è che noi mettiamo questa lotta nel suo vero contesto e lasciamo che i veri guerrieri della luce facciano il proprio lavoro. La società ha quasi totalmente voltato le spalle alla conoscenza e alle pratiche esoteriche e una marea di censura è in atto per rimuovere qualsiasi cosa esoterica da internet. Finché i Jedi rimangono abbandonati in esilio ai confini della società (come Yoda nella palude infestata di pianeta Dagobah e Obi-Wan Kenobi, come un vecchio eremita sul pianeta Tatooine) non ci sarà alcun lieto fine. Il mondo ha disperatamente bisogno di persone che possono utilizzare le OBE per ottenere la conoscenza sul funzionamento interno e sui piani del male, di persone che soddisfino i requisiti per ricevere saggezza spirituale da esseri superiori e si siano risvegliate alle facoltà spirituali/psichiche.
In definitiva, l’agenda del male consiste nel interrompere il risveglio spirituale; non solo di informazioni, ma della coscienza, alla fine della giornata, è proprio in questo che consiste la vita. E alla fine, è proprio qui che si trova la guerra.
Angela Pritchard

Copyright Angela Pritchard il 23 dicembre 2013. Rivisto l’ultima volta il 14 giugno,
Leggi art. completo: Link


§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§



Misteri sulle entità parassite astrali

 

Entità parassite astrali e vita dopo la morte fisica

Esistono le entità parassite astrali? La conoscenza in un certo senso ci protegge mentre l’ignoranza ci mette in pericolo.
L’intrusione astrale si verifica quando uno o più soggetti appartenenti al piano comunemente noto come astrale o etereo si introducono nel campo energetico di un individuo umano, con o senza il loro esplicito permesso, fondendosi parzialmente o completamente nella mente subconscia dell’individuo.
Queste entità si alimentano, come i parassiti dagli apparati sensorio-motori ed emotivi dello stesso individuo, mediante il quale è collegato con l’ambiente esterno. Un’intrusione astrale non significa per forza possesso, poiché un individuo può svolgere una vita assolutamente normale, senza mai essere consapevole che il suo “spazio” è stato occupato da altre entità a lui collegate. Ci sono diversi tipi di EAP (Entità Astrali Parassite). Il loro grado di gravità dipende da molti fattori.
Le più comuni sono il prodotto della coscienza di entità umane disincarnate, vale a dire, esseri umani che per qualche motivo non hanno completato il processo di transizione dopo la morte del corpo fisico, e sono rimaste “bloccate”, con o senza il loro consenso allo stato astrale intermedio o inferiore. Si accennerà qualcosa anche su entità demoniache e di parassiti semi-coscienti. Il tema delle entità demoniache è molto complesso e preferisco non suggestionarvi troppo potete sempre leggervi un libro ne è pieno, e se volete vi do qualche nome a parte Allan Kardec.
Per comprendere appieno è necessario che il lettore abbia familiarità con alcuni concetti relativi al sistema di controllo.
Dopo la morte fisica il corpo eterico, chiamato anche corpo sottile o astrale si separa dal corpo fisico. L’energia di un essere umano viene memorizzata all’interno del corpo eterico; le informazioni corrispondenti alla personalità o falso sé, con l’intera gamma dei modelli emotivi e fisici residui accumulati durante le esperienze di vita fisiche, vengono registrate in questo campo energetico, incluse esperienze di altre vite.
Avvolto in questo corpo sottile, l’essere si dirige verso la luce, che è sempre presente. Gli spiriti guida si avvicinano per ricevere lo spirito della persona recentemente scomparsa. Le guide spirituali non hanno una forma definita, possono apparire come angeli, cari defunti o semplicemente forme di energia. Gli spiriti dei familiari o le persone a noi care possono farci da guida, e anche se non hanno una forma, il defunto li riconosce dalla vibrazione delle loro anime. Se ci si troverà accanto ad una forma non definita, gli occhi, che sono considerati le finestre dell’anima, saranno la chiave per riconoscere l’entità.

entità astrali parassiteQuesto è importante perché molte entità, il cui scopo non è quello di guidare il nuovo arrivato, si presentano attendendo la persona appena deceduta per “ingannarla”. Si tratta di entità in cerca di spiriti che non hanno conoscenze sufficienti per difendersi. Secondo William J. Baldwin (di cui purtroppo si trovano solo libri in lingua inglese), gli occhi di queste entità sono neri, perché non hanno la luce. A quanto pare, c’è una barriera o un portale attraverso il quale dovremmo passare al fine di entrare pienamente nella luce. Se lo spirito del defunto si muoverà al di là di quel portale, avanzerà in un’altra densità dove si trovano le anime di tutti gli esseri dopo la morte. Al momento della morte, il cordone d’argento che collega lo spirito con il corpo fisico si spezza definitivamente
(Nota: pare che ogni essere sia collegato tramite un cordone invisibile ad una fonte energetica che poi non sarebbe altro che l’anima che vive dentro ogni corpo fisico. Probabilmente chi ha letto qualcosa sui viaggi astrali ne avrà già sentito parlare, si dice che quel cordone impedisca ad altri esseri di impossessarsi del corpo fisico e che funga in un certo senso da “antifurto” grazie al quale nessun’altra entità può impossessarsi di un corpo fisico fin che rimane in vita. Occhio però, qui si sta parlando di entità parassite, che è diverso).
Tuttavia, non tutti gli spiriti defunti percorrono la loro strada verso la luce. Alcuni si possono perdere lungo la strada, sia per scelta consapevole o per semplice ignoranza, molti rimangono intrappolati tra due densità. Per quanto possa sembrare strano anche una persona a noi cara potrebbe rimanere bloccata se crede che non sia giusto lasciare i propri cari o è troppo attaccata alla vita fisica per qualsiasi altra ragione.

entità astrali parassite vagabonde
Da questo possiamo dedurre la ragione per la quale antiche civiltà come gli Egizi possedevano una loro cultura sulla morte fisica, per loro così importante da aver lasciato molte delle loro tracce su antichi testi come “Il Libro dei Morti”. Questo e altri libri, molti li considerano di cattivo auspicio, quindi si tengono alla larga ma in realtà l’intento era quello di aiutare una persona ormai prossima alla morte fisica nel farla procedere (guidarla) per la giusta direzione. Ovviamente gli egiziani non sono stati gli unici, vedi “Il Libro dei Morti Tibetano”. Questo significa che per qualche ragione che ci sfugge, c’è chi parla di insegnamenti alieni ma non lo sapremo mai con certezza, sta di fatto che alcune antiche civiltà conoscevano certi misteri che tutt’oggi l’uomo moderno fatica ad accettare come una possibile realtà, ovvero “la reincarnazione”.  

Tornando al discorso delle entità che rimangono bloccate fra due densità..
Alcune persone chiamano questa zona “astrale bassa”, “zona grigia” o “zona intermedia”. Chi non riesce ad attraversare questo “portale”, vagabonda intorno a questa zona che poi pare si trovi molto vicina alla dimensione fisica, tanto vicina da poter interagire con un essere umano che aderisca anche se in maniera inconscia alla sua “compagnia”. In questo modo l’entità bloccata può continuare a godere delle attività inerenti alla vita fisica. Lo spirito disincarnato si unisce parzialmente o completamente al subconscio di una persona “vivente” esercitando una certa influenza sui processi mentali, le emozioni, il comportamento e anche sul corpo fisico. In questo modo l’entità diventa un parassita nella mente dell’ospite.
Una vittima che si trova in questa condizione può non accorgersene assolutamente durante la piena acquisizione da parte dell’entità. Pare che i motivi per cui un individuo non completa la sua transizione siano diversi; alcuni esempi includono: Una morte traumatica o improvvisa che può scioccare e/o sorprendere una persona al punto di traumatizzare lo spirito appena defunto. Questa morte può causare diversi stati emotivi che possono variare dallo stupore, alla rabbia, paura, disperazione, senso di colpa, il rimorso, ecc. L’entità quindi, può rifiutare di accettare la morte fisica o potrebbe essere solo ignara di ciò che le sta accadendo. Le emozioni, siano esse positive o negative, ossessionano al punto da agire come un’ancora che impedisce la completa transizione del soggetto. Quindi, i sentimenti di odio, senso di colpa, il rimorso, rabbia, e anche l’amore eccessivo, possono interferire con la transizione.
Probabilmente i sistemi di false credenze sulla vita dopo la morte possono impedire lo spirito di muoversi verso la luce; potrebbe anche essere che l’esperienza di morte non corrisponda alle false aspettative o nozioni preconcette di come dovrebbe essere, o ci aspettiamo che sia.
La morte per overdose di droga, o alcol, può tramettere allo spirito un falso desiderio di consumare tali sostanze ma il mondo astrale non può soddisfare questi desideri, ed è per questo che lo spirito decide di vagabondare in cerca di soggetti “affini”, per esempio, un tossicodipendente gli fornirà soddisfazione attraverso il sistema sensomotorio, e questo è solo uno dei molteplici esempi.
Così, lo spirito diventa un parassita. Lo stesso può accadere con qualsiasi tipo di desiderio ossessivo, come il cibo, il sesso, un altro essere umano, ecc.
La faccenda diventa ancora più interessante se si pensa che tutto questo può avere un senso nella vita reale di ognuno di noi. Ad esempio, non so se tu hai mai seguito, o partecipato personalmente ad una ipnosi regressiva. Nella maggior parte dei casi una persona chiede di essere sottoposta ad una ipnosi regressiva per curare un male “mentale” che poi influisce sul lato fisico. Si è scoperto tramite l’ipnosi regressiva che parecchie persone, che soffrono di alcuni problemi più o meno gravi come l’essere grassi, deboli per le droghe, o anche una qualsiasi fobia, possono essere sintomi dovuti dalla presenza di un’entità parassita che “vive” dentro il nostro corpo a nostra insaputa. Questi esseri quando gli viene chiesto perché si trovano in quel determinato corpo e stanno in qualche modo compromettendo la vita, anche sociale della persona che li ospita, danno risposte tirando fuori una serie di scuse, come: “Conoscevo questa persona in un’altra vita e non volevo separamene”, sia per amore che per odio, oppure: ”Mi è piaciuta e appena l’ho vista ho pensato fosse mia”, etc.. Ma la cosa più curiosa è che si viene a scoprire che queste entità in molti casi possono essere più di una, il numero varia da uno a un numero indefinito.
Alcuni esorcisti (quindi preti) raccontano di aver liberato persone da oltre 100 spiriti, persone considerate davvero sfortunate (guarda caso). Dicevo, che si è scoperto che queste entità si trovano dentro quel corpo perché stanno bene, e ignorano che non è il loro, o che sono rimasti bloccati in una dimensione che non gli appartiene. Queste entità ammettono di procurare alcuni piccoli fastidi “di proposito” alla persona che li ospita, come disturbi del sonno, di concentrazione, depressione, e procurargli anche piccoli dolori fisici, etc.
Ma quando gli viene proposto di andare via per proseguire verso la luce, nella maggior parte dei casi non se lo lasciano ripetere troppo volte. Questo dimostra che sono semplicemente entità ignoranti, non sanno cosa c’è oltre la vita fisica perché non hanno mai provato a proseguire verso la luce ma hanno preferito proseguire il loro percorso parassitando un’altra entità, per vari motivi. Ed è anche capitato che si trattava di un parente stretto, come la nonna, o la madre della persona, che per qualche ragione non sono riuscite ad allontanarsi dalla propria figlia o nipote.
So che questo è un argomento complicato e difficile da accettare, io stesso ho svolto parecchie ricerche e nonostante sia convinto che esista qualcosa (di incomprensibile e impercepibile per i nostri sensi), oltre la vita fisica, non potrei mettere la mano sul fuoco perché non posso dimostrarlo. Tuttavia, ho assimilato tanta di quella informazione (scartando moltissima spazzatura) che per me è ormai scontato che non siamo semplici ammassi di carne e ossa che si muovono in questo mondo conducendo una vita da schiavi (considerando che la maggior parte della nostra vita la passiamo lavorando per cifre poco soddisfacenti e non vado oltre), e tutta quella lunga serie di cose di cuoi non ho intenzione di parlare.

Morire con dentro un’entità parassita
Se la persona che muore ospitava una o più entità parassitarie, la transizione si potrebbe trasformare in un processo difficile. Qui ci sono diverse possibilità: Lo spirito del soggetto recentemente scomparso può guidarlo con successo verso la luce e quindi salvare l’anima perduta. Lo spirito del soggetto recentemente scomparso può essere separato dall’entità parassita e andare verso la luce. Dopo la separazione l’entità parassita potrebbe ricominciare da capo, quindi si metterà alla ricerca di un’altra persona che l’ospiterà.
Se l’entità parassita è ossessionata dalla persona che l’ospitava potrebbe attendere in quello che noi umani potremmo definire “non tempo”, visto che per loro il tempo in realtà non esiste stando ai racconti degli esperti, fino alla prossima incarnazione di quest’ultimo che potrebbe anche avvenire dopo 1000 anni per la nostra concezione di tempo. In questo modo individua il momento in cui si verifica la nascita, e si riunisce a lui/lei. Questa intrusione può avvenire in ripetute incarnazioni dell’ospite. Se lo spirito del soggetto recentemente scomparso non riesce a separarsi dal corpo intrusivo, potrebbe non avere abbastanza energia.
Come ho accennato prima, il parassita può non essere solo e pare che non si disturbino a vicenda perché ognuno occupa il suo piccolo “spazio” nel corpo della persona parassitata.
[Guarda alcuni video interessanti sull’ipnosi regressiva il primo link contiene dei video dove c’è una ragazza (a sinistra) che possiede dentro il suo organismo parecchie entità, il secondo link non è meno interessante, nell'immagine a destra uno dei video dove un ragazzo parla in una antica lingua sconosciuta]

ipnosi regressiva entità astrali parassite
Queste catene formate da varie entità parassite possono formare un vasto numero di spiriti. È necessario comprendere che non si tratta di una realtà fisica, quindi applicare concetti che sono applicabili solo in uno stato materiale è un errore grossolano. Gli spiriti sono energia e non occupano lo stesso spazio materiale che intendiamo noi. Come si diceva in precedenza, una persona può “contenere” decine, persino centinaia di entità all’interno del suo corpo materiale. Per fare un esempio più o meno comprensibile, queste entità potrebbero “alloggiare” fluttuando all’interno dei confini dell’aura umana. Se una parte del corpo di una persona è particolarmente debole, ha subito un infortunio o una malattia, può ospitare una di queste entità che a sua volta si identifica con quella debolezza.
Potrebbero anche collocarsi in un qualsiasi chakra, attratti dall’energia unica di uno di essi o dalle strutture fisiche del corpo. Esistono diversi tipi di entità astrali parassite, alcune sono benigne, maligne, neutre o passive.
I motivi che possono portare una persona ad agire come una calamità per queste entità sono parecchi è diversi fra loro. Potrebbe essere qualcosa di molto semplice, come il fatto di trovarsi fisicamente vicini a dove si è verificato un decesso. Secondo W. Baldwin, circa il 50% dei casi esaminati clinicamente erano dovuti ad eventi casuali senza l’esistenza di una relazione tra l’EAP (entità astrale parassita) e l’individuo, in questa o in qualsiasi altra incarnazione.
L’altra metà dei casi può essere dovuta ad una qualche relazione lasciata in sospeso in questa o in un’altra vita. Secondo specialisti del settore, il fenomeno dell’intrusione astrale si verifica frequentemente, e tutte le persone vengono “infastidite” da una o più entità ad un certo punto della loro vita. Può essere per via di una debolezza fisica, mentale o emozionale, che viene interpretato come un invito anche se inconscio per un’entità che non aspetta altro. Lo stesso vale per le emozioni troppo forti, sentimenti negativi consciamente o inconsciamente repressi.
Alcuni dei motivi che attirano un’entità parassita sono: tutti i tipi di interventi chirurgici, trapianti di organi, trasfusioni di sangue, malattia, debolezza fisica o mentale, depressione, malattia mentale, ferite alla testa, stress, ecc. L’uso di droghe, in particolare gli allucinogeni, alcool, anestesia, antidolorifici, e le sostanze simili innescano un’apertura nel nostro campo energetico che ci protegge. Anche il sesso con una persona che è parassitata può consentire lo scambio.
Non so se vi è mai capitato di assistere (mi auguro di no, non è certamente una bella esperienza), o anche per sentito dire dei fenomeni paranormali che accadono vicino le persone che stanno per morire. Potete chiederlo ad un qualsiasi medico, i più “abituati” sono quelli che lavorano nelle cliniche per malati terminali. Dovete sapere, che sono parecchie le persone che si trovano vicine alla morte fisica che raccontano di aver visto “almeno i propri cari defunti” che gli sorridevano, o che li chiamavano. Questo è dovuto dal fatto che i propri cari cercano di confortarli. Naturalmente quasi tutti i medici vi diranno che sono allucinazioni dovute dai farmaci. Ma come si spiega che una persona situata in una stanza vede la stessa entità che ha visto una persona che si trova in un’altra stanza? Sarà ancora l’effetto dei farmaci che mostra le stesse entità? Questi sono fenomeni che accadono di frequente nelle cliniche per malati terminali, anche se nessuno ne parla. Qui sono pronto a mettere la mano sul fuoco.

Altre cause….
L’abuso sessuale, l’incesto, stupro, aumentano la possibilità di intrusione di entità astrali che sono attratte dalle vibrazioni che producono situazioni simili. Pratiche magiche di ogni genere, canalizzazioni, l’azione di chiedere aiuto per essere guidati senza una sufficiente conoscenza del mondo invisibile, pratiche di meditazione che prevedono il contatto con i “maestri spirituali” sedute spiritiche, e tutti i tipi di “attività spirituali” che si svolgono senza una conoscenza approfondita dei mondi invisibili, sono inviti gratuiti a quegli spiriti opportunisti di tutte le classi, anche entità demoniache che interferiscono con la vita dell’ospite creando tutta una serie di problemi.
Per questo è importante non intraprendere certi percorsi senza avere accumulato alcuna esperienza. Probabilmente la “New Age” può aver consciamente o inconsciamente propagato pura disinformazione che può essere costata cara alle persone svogliate che non hanno voluto approfondire questo tipo di educazione prima di addentrarsi. La pratica di certi stili di vita, la fissazione o l’ossessione di certi schemi mentali in grado di attrarre quei soggetti che hanno una affinità con loro.
Vi faccio un altro esempio. Per moltissimi anni non si è mai sentito parlare di abduction, correggetemi se sbaglio, ma dall’era (credo fosse il 2009 o 2010, non ne sono sicuro) di Malanga le persone rapite si sono quintuplicate, sarà un caso? O forse hanno solo preso coraggio?
Ma, chi ci dice che la causa non sia dovuta dalla voglia di esplorare questo mondo nuovo e pericoloso (anche se non mortale, che io sappia), la voglia di mettersi in contatto con la propria anima, spirito, maestri e guide? [Che sia chiaro non sto accusando Malanga, faccia quello che crede, anzi personalmente ho apprezzato parecchi dei sui video].
Per quanto ne sappiamo, l’esposizione a determinati ambienti in cui le vibrazioni negative predominano attraggono una moltitudine di entità astrali parassite. I giovani di oggi (anche i meno giovani), che ignorano profondamente la gravità del problema, sono sempre più esposti a tale fenomeno per via di certi tipi di musica, che favoriscono la pratica sessuale promiscua, nuove droghe, alcool, ecc. Attenzione, qui non si tratta di essere “puritani”. Si tratta di un Sistema di Controllo articolato che utilizza questi strumenti a suo vantaggio, assegnando una grande quantità di entità demoniache a quelle persone che dovrebbero invece, aprire gli occhi e comprendere la vera natura della nostra realtà. Una sorta di “progetto” creato da entità oscure per rallentare anche l’evoluzione umana terrestre.
Una persona può essere influenzata da un’entità astrale parassita in molti modi, senza mai sospettare che uno o più entità siano collegate ad esso. Atteggiamenti, comportamenti, inclinazioni, desideri, i pensieri e le emozioni possono essere influenzati o addirittura essere determinati dall’azione di un’altra personalità con una storia e un diverso modello di comportamento, ma l’individuo crederà che si tratta dei suoi pensieri ed emozioni.
Tale entità agisce come un vampiro psichico, non importa quale sia l’intenzione del soggetto, negativa o positiva, egli assorbe l’energia vitale del padrone di casa. L’entità vive a livello inconscio e interagisce sull’individuo su tutte le sue energie mentali, emotive e fisiche. In altre parole un entità astrale parassita impedisce a un individuo di disporre della propria energia e di realizzarsi spiritualmente.
L’entità astrale parassita impone il suo proprio peso psicologico, che può manifestarsi emotivamente e/o fisicamente interferendo con la vita del povero soggetto ignaro. Anche il karma può essere alterato e può causare una morte prematura o una vita troppo lunga, alterando così il normale percorso dell’individuo.
L’entità parassita è anche in grado di modificare l’orientamento sessuale della persona, la scelta della coppia, i rapporti con le altre persone, ecc. In molti casi, una persona riconosce la possibilità di aver ospitato un’entità parassita solo dopo essersi sottoposta ad una terapia, grazie alla quale si rende conto che certe abitudini, pensieri, dipendenze e ossessioni sono improvvisamente sparite. (Queste terapie possono durare anche diversi mesi).
I sintomi di un’intrusione astrale possono essere molto sottili. Ognuno di noi potrebbe ospitare un’entità parassita senza neanche accorgersene, e questo vale anche per le entità demoniache. Tuttavia, l’entità esercita sempre una qualche influenza. I legami che legano due individui in questa o in un’altra vita, come l’amore, odio, gelosia, vendetta, e altro ancora, potrebbero essere un fattore importante che consentirebbe l’intrusione astrale. Inconsapevolmente, un individuo può inconsciamente “invitare” una persona cara a unirsi a lui quando quest’ultimo è deceduto. L’invito può essere prodotto dal dolore della perdita e il rifiuto di “lasciarsi andare” per essere amato. Lo spirito del defunto può provare gli stessi sentimenti e decidere di “fermarsi” per accompagnare l’altro, proteggerlo, dare “amore”, etc. Tuttavia, questo non giova a nessuno dei due.
L’intrusione che si verifica nei legami di “amore” che uniscono due individui, non è altro che una violazione del libero arbitrio di entrambe le anime. La realtà è che per quanto una persona provi amore o sofferenza verso un’altra ancora in vita, lo spirito parassitario non ha il diritto di invadere lo spazio e l’energia dell’altra persona, né la persona viva può invitare uno spirito dentro il suo corpo fisico. Non è considerato un atto di amore impedire il progresso spirituale di un altro essere. Violare il libero arbitrio non farà altro che aggiungere un nuovo debito karmico, ed è completamente dannoso per entrambi gli esseri.
Tuttavia sembra che ci sono alcuni casi in cui l’intrusione astrale fa parte di una fase precedente alla vita come parte di un piano per alleviare i debiti karmici. Ma questa potrebbe essere un eccezione che viene permessa solo ad alcune anime.
Possedere un particolare sistema di credenze non è una difesa contro le intrusioni astrali. L’unica protezione è la conoscenza e vi sono parecchie prove, tanto nella storia quanto nelle ricerche scientifiche nel campo della psichiatria e della psicologia. L’intrusione astrale è una realtà, e sapere che c’è e come si verifica è già in sé un buon inizio sulla prevenzione.
Una persona che ospita un’entità astrale parassita può avere pensieri suicidi che sembrano venire dal nulla, vedere delle immagini mentali senza senso, sentire delle voci, assistere a strani fenomeni, provare paura improvvisa o avere la sensazione di essere osservata o perseguitata.
Tale fenomeno si manifesta anche nei sogni e incubi. Un’entità parassita può far rivivere frammenti di memoria della sua morte nella mente dell’ospite facendo credere alla persona che siano ricordi che gli appartengono. È importante notare che prima di una qualsiasi terapia che prevede ad esempio l’ipnosi regressiva, il terapeuta deve diagnosticare l’eventuale presenza di un’entità parassita. Una terapia di I.R. dove si scava nelle vite precedenti, eseguita senza questa precauzione può causare un fallimento completo nell’alleviare i sintomi del paziente, visto che si rischia di “curare” l’entità parassita e non il paziente.
Una persona può credere di ricordare eventi che gli appartengono ma in realtà si tratta di ricordi dell’entità ospite. Se si tratta veramente della vita di un individuo, si dovrebbe riuscire a ricordare gli eventi che seguirono la morte, vale a dire, la luce, il passaggio ad una densità superiore, la permanenza, il processo di progettazione di una nuova vita, il ritorno ad una densità inferiore, e quindi l’ingresso in un corpo fisico che prevede la nascita. Al contrario se l’individuo presenta solo ricordi della vita dopo questo processo è probabile che stia raccontando le memorie dell’entità astrale ospite, o parassita.

Per questo è importante che il terapeuta metta in discussione i ricordi del paziente più volte, in maniera tale da riuscire a capire se veramente si ascoltano avvenimenti di vite passate dell’individuo o di una qualche entità parassita. Questo può essere fatto ponendo una serie di domande incrociate.
Servirà a poco una terapia che cura i sintomi di un’entità parassita, a meno che non si è certi di guidare tutte le entità parassite verso la luce, in questo caso il corpo della persona viene liberato. D’altra parte individuare un’entità è necessario per liberare il paziente dalla miriade di sintomi che lo affliggono. Non si sottopone a queste terapie per risolvere i problemi dell’entità parassite.
C’è molto da dire, troppo per un semplice articolo, non penso che i siti siano adatti, non so se le persone abbiano davvero voglia di leggere tutte queste righe ;-) forse sarebbe meglio leggere un libro.
Potrei anche continuare aprendo il discorso sugli impianti alieni ma il web ne è già pieno, trovi qualcosa anche in questo sito (Es: Blue Planet Project, o altri articoli).



§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§


I SICARI del Karma

I parassiti demiurgici della falsa Luce, conosciuti come i “Signori del Karma”, sono forse i peggior vìolatori del Libero Arbitrio che abbia mai incontrato, secondi solo al Demiurgo in sé. Rappresentano i custodi che consentono o negano l’accesso o l’uscita dal sistema demiurgico e, in quanto tali, devono essere smascherati. L’uso perverso e distorto che fanno della Legge naturale del Karma è talmente impressionante che in questo articolo sarò in grado di analizzarne solo una minima parte.
Per cominciare, essi costringono le persone a reincarnarsi più e più volte in palese vìolazione della Legge Universale. Nel Libero Universo al di fuori del sistema di schiavitù demiurgico, un’entità è libera di incarnarsi sul pianeta che più ritiene idoneo.
Sopraggiunta la morte fisica, essa torna alla Sorgente Infinita per un periodo di riposo, decidendo solo in seguito cosa fare per continuare ad apprendere e ad evolvere. Da nessuna parte, in questo processo ritroviamo gruppi di entità, quali i “Signori” del Karma, dediti alla manipolazione e al controllo.
Come avrete potuto notare dall’utilizzo delle virgolette intorno la parola “Signori”, detesto nominarli. Così ho coniato per loro, come sono solito fare, un nuovo e sarcastico nome, se vogliamo: i “Sicari del Karma”(trad. dell’orig. ingl. “Turds of Karma”, in assonanza con “Lords of Karma”; nella versione italiana abbiamo voluto mantenere sia l’assonanza che la sinonimia, n.d.H.).
La manipolazione della Light Review
La prima perizia utilizzata dai Sicari del Karma per costringere le entità ad accettare reincarnazioni pressoché infinite è quella di manipolare la Light Review.
Sopraggiunta la morte fisica, le entità si spostano nei reami astrali e cominciano a purificarsi da tutte le loro precedenti identità. Se questo processo si svolge senza interruzioni, la Vera Luce dell’entità comincerà a fluire dal di dentro, rilasciando strati su strati di credenze limitanti relative alla precedente incarnazione.

Tuttavia, all’interno dei reami del sistema di controllo demiurgico, può accadere che i Sicari del Karma riescano ad intercettare l’entità proprio nel momento in cui tale processo ha inizio e la circondino poi con uno sfavillante bagliore di intensa luce colorata. Questa falsa Luce disturba l’emergere della luce interiore, ipnotizza l’entità mediante alcune frequenze particolari e riattiva la programmazione religiosa a cui probabilmente è stata sottoposta nel corso della sua precedente incarnazione.

I Sicari del Karma ed altri membri della Bugiarchia Spirituale, come gli Arc(ont)angeli e i “maestri ascesi”, assistono spesso a questo processo da dietro le quinte.

Quando l’entità comincia a percepire una sensazione d’amore e di connessione universale emergere dal di dentro, i Sicari del Karma gli fanno credere che questa sensazione provenga invece da altri “esseri di luce” esterni a sé. L’entità non ha modo di riflettere su ciò che sta accadendo, giacché viene rapidamente indirizzata alla successiva fase della Light Review: gli viene mostrata cioè una piccola proiezione della sua vita basata su delusioni, desideri inappagati, esperienze dolorose e fatti sgradevoli che l’hanno caratterizzata.

Attraverso questa revisione distorta ed artefatta, l’entità comincia a recriminare sulla sua precedente vita, che è esattamente ciò che i Sicari del Karma vogliono. Le viene allora reso noto che, sebbene abbia fallito così tante volte, c’è la possibilità di incarnarsi ancora e aggiustare tutto. Grata per la nuova opportunità di redenzione offertale, l’entità accetta a questo punto tutti gli accordi che le vengono sottoposti: se ad esempio aveva ricevuto in vita una dottrina religiosa di stampo Cristiano, allora incontrerà “Gesù” e gli “angeli” e costoro le diranno che “non è ancora pronta ad entrare nel regno di Dio”. Sicuramente la paura di essere spedita all’inferno sarà così forte, che l’entità coglierà al volo la possibilità di reincarnarsi e di diventare abbastanza meritevole di entrare nel “regno dei cieli”, ovvero nel regno del Demiurgo.

Dopo essersi accordati, l’entità viene trasferita in un “reame celeste”, posto nel regno astrale superiore, dove permane in attesa della successiva incarnazione. Questo reame presenta ammalianti emulazioni della natura, amabili paesaggi ed uno staff di “angeli guardiani” che provvedono ad indicare all’entità il momento opportuno di tornare sulla Terra. Questi “guardiani” sono però ovviamente esseri parassitici che sorvegliano il gregge a cui sono stati preposti, senza alcuna possibilità per le “pecore” di spostarsi altrove.

Il Trasferimento Karmico Se tutte queste ferite non rimarginate e i desideri inappagati non sono ancora abbastanza da convincere l’entità a reincarnarsi, il raggiro si fa ancora più meschino. Le vengono mostrate infatti scene di crimini terribili, nell’intenzione di persuaderla ad incarnarsi in condizioni avverse per “ripagare” il karma negativo… In realtà, la vita che le viene mostrata appartiene ad esseri allineati con la Bugiarchia, che in tal modo eludono la responsabilità energetica delle loro azioni. Proiettando parte di quell’energia negativa sull’entità, questa viene indotta subdolamente a credere che in vita abbia tenuto una condotta criminale.
Chi accetta tali presunti accordi di saldo del “karma negativo” non realizzerà mai che è stata tutta una menzogna concepita per mantenerla in uno stato di soggiogamento e schiavitù. Tale atto induce l’entità a reincarnarsi e a sobbarcarsi la responsabilità di crimini che non ha mai commesso.

Il Trasferimento Karmico permette inoltre a queste entità oscure di schivare le ripercussioni delle loro azioni. Esso viene inoltre utilizzato su scala planetaria attraverso forme di controllo mentale sulla popolazione, come la manipolazione dei media. Per spiegare esaustivamente il modo in cui funziona questo meccanismo, dovrei scrivere un altro articolo sugli gli accordi inconsci contratti attraverso i media, i logoi corporativi, i contratti finanziari, la Legge dell’Ammiragliato e le altre istituzioni della Matrix.


Accordi demiurgici di Ingresso forzoso
Un altro importante aspetto della questione sono gli originali Accordi di Ingresso a cui le entità giunte nel reame del Demiurgo Corrotto vengono costrette a sottostare per ottenere il permesso di entrata in questo sistema. La Bugiarchia ha imposto una lista molto lunga di accordi forzosi sulle anime del Libero Universo, giunte fin qui per aiutare a smantellare il sistema demiurgico dall’interno, così da ostacolarne l’operato. Questi accordi di entrata contengono clausole che espongono le entità a numerose condizioni avverse nel piano fisico, del tipo: nascita da genitori violenti, abusi fisici e sessuali, impianti eterici, abduction fisiche, manipolazioni oniriche, reclutamento nel corpo degli Operatori della falsa Luce, problemi di relazione, problemi di salute, problemi economici, mancanza di autostima e molto altro.

La maggior parte delle entità del Libero Universo giunte sin qui erano abbastanza sicure di poter superare tali limitazioni, così hanno acconsentito. Non c’era in realtà molta scelta, ma alcuni di noi hanno negoziato più tenacemente, riuscendo ad evitare alcuni accordi, anche se nessuno ne è uscito completamente pulito.

Nonostante i molti contratti di ingresso forzoso che abbiamo, è importante rimuoverli tutti così da ripulirci e procedere con il nostro compito di guarire e risvegliare il prossimo, nonché smantellare il costrutto demiurgico dall’interno.
Revocare gli accordi

Condivido con voi il processo che utilizzo per revocare gli accordi. La Gerarchia nasconde copie di questi contratti (le c.d. “copie delle controparti”, n.d.H.) in molti reami, il che rende necessario essere particolareggiati e specifici nella procedura. È molto importante che coinvolgiate anche il vostro Sè Interiore Sovrano (Sé Superiore, Sé Interiore Divino, ecc.) e che mettiate in pratica i passaggi sotto elencati. Leggere solamente non sostituirà lo svolgimento pratico del lavoro. Abbiamo bisogno di affrontare coscienziosamente questo processo, usando la forza della nostra volontà per apportare in tal modo i cambiamenti desiderati.

Ho notato che quanto più ci si applica nel revocare gli accordi, tanto più con il tempo questo processo si semplifica. Fate attenzione perchè gli accordi sono spesso frammentati e ciò rende più difficile la loro identificazione. Per esempio, potrebbero esserci accordi che rendono difficili le relazioni d’amore, con i parenti, con i fratelli o le sorelle, con gli amici, ecc. Queste sono tutte “parti di accordo” che hanno bisogno di essere identificate e rimosse con processi separati. Non preoccupatevi dunque di revocare tutti gli accordi in una singola volta: prendetevi tempo per lavorarci su quotidianamente, quando sentite che il momento è opportuno.

Il processo esposto qui sotto è basato sul Sistema di Auto-Guarigione Livello 1 e Livello 2, che è la base per il lavoro di pulizia energetica che adopero.
Concentratevi sulla forza della Sovranità del vostro Sé Interiore/Superiore Divino. Espandete dal cuore la luce del vostro Sé fino a circondare il vostro corpo con una sfera di energia sovrana a forma di cuore;
Connettetevi al Centro della Terra, al Centro Galattico, alla Sorgente Infinita e alle Forze di Luce della Fonte Divina. Richiedete il Vuoto Galattico e siate pronti a rimuovere ogni cosa inviandola nel Centro Galattico (si tratta di una nube di energia a forma di proboscide che aspira tutto ciò che deve essere rimosso e trasmutato);
Richiamate alla mente tutti gli accordi correlati al “sentirvi una vittima” (o schemi similari) appartenenti a questa timeline e a tutte le altre timeline del passato, presente e futuro, in tutte le dimensioni, densità, livelli, reami e realtà;
Per ogni accordo, richiamate alla mente anche tutte le clausole di reintegrazione, le copie, i back-up, le copie delle controparti, ecc.;
Proclamate: “Dall’Autorità Interiore del mio Sé Sovrano, dichiaro che TUTTI questi accordi sono nulli e respinti. Revoco TUTTI gli accordi così come tutte le copie delle controparti, le clausole di reintegrazione, i duplicati, i back-up, le copie speculari, ecc. di ogni cosa precedentemente nominata”;
Proclamate: “Reclamo TUTTE le mie energie perse in questi accordi”. Appena le vostre energie, le essenze, i frammenti d’anima, ecc. tornano a voi, reintegrateli attraverso il centro del cuore;
Ordinate: “Invio tutti questi accordi e relative sfaccettature sopra nominate nel Vuoto Galattico per essere trasmutati nel Centro Galattico”;
Richiamate a voi tutte le copie delle controparti di questi accordi e inviatele nel Vuoto Galattico per la trasmutazione. Queste copie sono detenute dalle entità parassitiche e le autorizzano a prosciugare piccole parti della vostra energia. Alcune entità potrebbero dichiarare di essere i “Signori” del Karma così da poter esercitare giurisdizione su di voi. Non credete alle loro bugie;
Dite a queste entità demiurgiche: “Io sono Sovrano. A tutte le le entità parassitiche è vietato, allora, ora e per sempre, entrare in contatto nuovamente con la mia energia. Se provate a vìolare la mia sfera di energia, vi invierò forzatamente al Centro Galattico per essere trasmutati. Sebbene la trasmutazione sarebbe la miglior cosa che potrebbe capitarvi, è possibile che non ne riemergiate più qualora non vi fosse più nulla in voi da recuperare e trasmutare. Siete stati avvisati”;
Offrite a queste entità demiurgiche l’opportunità di essere portate al Centro Galattico attraverso il Vuoto Galattico ed essere trasmutate. Alcune di loro accetteranno, così potranno liberarsi dal controllo demiurgico e dallo schiavismo gerarchico;
Dichiarate: “Io rimuovo TUTTI i segni, gli impianti, le stratificazioni, le credenze, le percezioni, le attitudini, le identità, le emozioni bloccate, ecc. correlate a questi accordi.” Chiedete al vostro Sé Interiore Divino di dirigere il Vuoto Galattico attraverso la vostra mente inconscia, subconscia e il resto della vostra sfera di coscienza, con lo scopo di rimuovere tutte queste componenti e qualsiasi altra postilla correlata a questi accordi. Successivamente, espandete la luce del vostro Vero Sé Interiore Sovrano per riempire tutte le aree che avete purificato. Questo permette al vero Sé di sostituire i falsi costrutti che sono stati rimossi;
Richiamate dinanzi a voi e ripristinate l’accordo originale che avete fatto con la Fonte Infinita in questo reame turbolento e portate la Luce della Fonte nella vostra incarnazione. Lasciate che la potenza amorevole contenuta all’interno del contratto originario dissolva ogni costrutto rimanente correlato a questi vecchi e capziosi accordi;
La cosa più importante è la vostra ferrea volontà di far accadere tutto ciò. Se ne avete bisogno, concedetevi anche un piccolo sfogo per esprimere la giusta indignazione che potreste provare;
Affermate spesso: “Io sono Sovrano e a nessuno è permesso sottrarre la mia energia”; “Io sono Sovrano e a nessun essere o non-essere è permesso violare il mio spazio sovrano”.

Il Vuoto Galattico Questo è un mezzo che utilizzo quotidianamente per rimuovere le energie limitanti, per difendere i confini della mia energia sovrana, così come per aiutare gli altri a fare lo stesso. Ogni forma pensiero, impianto eterico o entità senz’anima inviata nel Vuoto viene portata nel Centro Galattico e ritrasmutata in pura energia. Ogni entità con un’anima inviata al Centro Galattico viene trasmutata, ripulita della sua oscurità e riabilitata oppure dissolta in energia elementare (distrutta). A me vanno bene entrambe le opzioni, tuttavia preferisco che esse guariscano, in modo tale da poter ridiventare membri produttivi dell’Universo.
Che si tratti o meno di guarigione o di distruzione, tutto ciò riguarda esclusivamente la parte interessata e la Fonte. Io non prendo questa decisione. Io sto semplicemente agendo da conduttore galattico per inchiodare l’entità interessata alle sue responsabilità, sperando che guarisca e riacquisti il buonsenso. Circa la metà di queste entità parassitiche demiurgiche possono essere salvate e trasmutate nuovamente in membri sani e produttivi del Libero Universo, il che rappresenta una buona percentuale, considerando la paura, la follia, il controllo, la schiavitù, l’abuso, la manipolazione, la distruzione e l’ordine gerarchico nelle quali queste entità sono immerse.

Faccio un ultimo avviso a queste entità: a voi NON è permesso infrangere la mia energia sovrana, farete meglio a rimanere indietro se non volete che utilizzi la Forza Difensiva per inviarvi al Centro Galattico.

Legge Universale e Forza Difensiva
La maggior parte delle dottrine della Nuova (voli)Era considera l’utilizzo della Forza Difensiva come una pratica involuta e non spirituale. Un buon New Ager che si rispetti permette alle persone e alle entità parassitiche di derubarlo, prosciugarne l’energia, manipolarlo, impiantarlo e danneggiarlo in tutti i modi possibili. Come se non bastasse, egli potrebbe addirittura sopprimere in sè tutte le emozioni negative, divenendo ipso facto una felice vittima di questi abusi.
Un simile insegnamento manipolativo e ingannevole proviene dalla falsa Luce e non potrebbe essere più lontano dalla verità. La principale Legge Universale è molto semplice: tutte le entità sono Sovrane e hanno il Libero Arbitrio di esprimere i loro desideri creativi in tutte le forme da esse ambite e nessuna entità ha il diritto di vìolare e danneggiare le altre (per maggiori approfondimenti sul tema, rimandiamo all’articolo Hearthaware “A una vera civiltà basta una sola legge: Non Nuocere“ dello stesso Cameron Day, n.d.H.).Anche il corollario di questa legge è molto semplice: giacchè tutte le entità sono Sovrane, esse hanno il diritto di difendere se stesse dai soprusi, utilizzando qualunque livello di forza sia ritenuto necessario, anche se ciò comportasse l’eliminazione dell’oppressore.

Gli asservitori e i manipolatori della Gerarchia Spirituale agiscono in chiara e totale vìolazione della Legge dell’Attrazione, che tenderebbe naturalmente a far ricadere su di essi i risultati delle proprie azioni: mediante il Trasferimento Karmico, usano la coercizione e la manipolazione per raggirare gli altri esseri e strappare loro il consenso a prendersi la responsabilità di crimini commessi da altri e ad indulgere nel ruolo di vittime.

Tutti i livelli d’inganno dell’entità demiurgica sono basati sulla grande menzogna della nostra separazione dalla dalla Sorgente Infinita. Le entità della falsa luce costruiscono questa bugia convincendo altre entità che la Legge Universale non esiste, che gli individui non hanno diritto all’autodifesa, che devono sottostare all’autorità dei Sicari del Karma, che le persone devono adorare il Demiurgo psicopatico e le entità “angeliche”, così da garantirsi in futuro l’entrata nel regno di Dio.

La Verità è che noi non ci siamo mai separati dalla Sorgente Infinita, dato che è metafisicamente impossibile. Una persona può scegliere di ignorare tale connessione e persino credere che questo legame sia stato spezzato, ma credere in una bugia non la rende vera, poiché la Verità (quella con la V maiuscola)non è relativa. Come esempio metaforico, immaginate che un gruppo di esseri umani decida di respirare aria non più dall’atmosfera, ma da una bombola da sub. Così facendo, si sarebbero davvero separati dall’atmosfera? Ovviamente no, esisterebbero ancora all’interno dell’atmosfera, sebbene possano trarre ossigeno da una fonte d’aria apparentemente separata.

Nonostante ciò, le entità demiurgiche si sono completamente affidate all’illusione di separazione dalla Fonte, hanno avuto necessità di trovare un’altra sorgente di energia e l’hanno individuata nell’umanità, che le rifornisce puntualmente sotto forma di venerazione, adorazione, credenze, contratti, sessualità distorta, raggiri, confusione, apatia, lotte, dolore, sofferenza, odio, morte ecc.

L’ultima cosa che la Bugiarchia vuole è che l’umanità comprenda finalmente la Legge Universale e il modo in cui è stata pesantemente sottomessa con l’inganno. Nel momento in cui dichiariamo: “Io sono Sovrano e NESSUNA entità ha il diritto di portarmi via l’energia”, le carte in tavola cambiano radicalmente. Raggiunto quello spazio di conoscenza quali Individui Sovrani della Fonte, possiamo esercitare i nostri diritti sovrani, incluso il corretto utilizzo della Forza Difensiva.

Giusto e Sbagliato Un altro precetto della falsa Luce che contamina il movimento della Nuova (voli)Era è che non esistono cose giuste e sbagliate e che ogni esperienza esiste per insegnarci qualcosa. È vero che possiamo imparare lezioni preziose da circostanze avverse, ma questo non significa che sia necessario o desiderabile essere continuamente oppressi, manipolati, impiantati, raggirati, sottomessi e privati della nostra energia. Queste sono prove che la razza umana ha già sperimentato troppe volte.
Con una buona comprensione della Legge Universale, possiamo osservare che è naturalmente errato importunare persone che non ci hanno mai fatto nulla di male. Possiamo inoltre comprendere che lavorare insieme e cooperare con gli altri è spesso la cosa più giusta da fare.


Ciò che è sbagliato, rimane sbagliato anche se siano tutti a sbagliare. Ciò che è giusto, rimane giusto anche se sia solo tu l’unico ad essere nel giusto.

Questi semplici concetti dovrebbero essere rispettati, in modo da liberare le nostre menti dalle logiche contorte presentate negli insegnamenti New Age,insegnamenti che vorrebbero farci credere che l’incredibile quantità di sofferenze inflitte all’umanità siano solo una diretta conseguenza delle azioni umane, così come una fantastica esperienza di apprendimento; dunque noi non dovremmo fare nulla per aiutare gli altri nè alleviare le nostre sofferenze.

Gli schiavi afroamericani hanno avuto fantastiche esperienze? E, prima di loro, che dire dei loro omologhi Scozzesi e Irlandesi? Che dire dei servi medioevali che potevano essere giustiziati solo per capriccio del re o di qualcuno dei suoi servitori? No, queste persone sono state chiaramente sottomesse. Similmente, l’umanità non sta passando una piacevole esperienza nell’essere assoggettata alla Bugiarchia spirituale del Demiurgo Corrotto. Tuttavia, stiamo sicuramente imparando qualcosa di importante, ossia la necessità di proclamare la nostra Sovranità e di fermare questa schiavitù. Orbene, molti lo stanno facendo.

Gerarchia Una delle cause principali di tutti questi problemi mondani e metafisici è il concetto di gerarchia.Ovunque guardiamo nel mondo, abbiamo sistemi gerarchici o organizzazioni di stampo solitamente patriarcale.
La gerarchia è un sistema d’autorità insidioso e irresponsabile: obbedienza e schiavitù devono essere trascese così da cominciare a guarire noi stessi e il pianeta.

Allo stesso modo, dobbiamo trascendere le gerarchie spirituali che promuovono la sottomissione, la subordinazione e la cieca obbedienza. Il Demiurgo Corrotto e la sua schiera di Arc(ont)angeli, falsi maestri ascesi, ET, demoni ecc. non sono che l’apice della rappresentanza gerarchica degenerata che consuma forza vitale e lascia solo distruzione al suo passaggio.

Trascendere la gerarchia metafisica è un processo di autoliberazione e guarigione, in cui si acquisisce autocognizione, si migliora la conoscenza della Legge naturale Universale e si esercita la propria volontà sovrana. Per prima cosa, dobbiamo sapere nel profondo che siamo frammenti pienamente connessi con la Sorgente Infinita Divina di tutta la creazione. Una volta compreso, e non solo pensato a livello mentale, realizziamo che non c’è autorità legittima al di fuori di noi stessi. Esiste solo l’Auto-Amministrazione (orig. Self-Governance, n.d.H.), ossia una sorta di autorità interna che ci impedisce, quando guidata dalla comprensione della Legge Universale, di intraprendere azioni che potrebbero danneggiare gli altri.

L’Auto-Amministrazione illuminata e l’aderenza alla Legge Universale sono le basi di una libera società.Solo dopo aver costruito quste fondamenta saremo in grado di sfuggire alla trappola dell’ego che ci porta ad esercitare autorità sugli altri, così da controllare e regolare gli altrui comportamenti. Solo attraverso l’Auto-Amministrazione illuminata saremo in grado di costruire un nuovo tipo di società autogestita, risolvere i problemi e curarci dei bisogni degli altri, esprimere un genuino desiderio di cooperare e di creare un mondo che sia beneficio di tutti, attraverso un processo co-creativo in continuo divenire.

Quest’idea ha bisogno di essere testata e liberamente applicata attraverso la volontaria partecipazione di coloro che si impegnino in una gestione non-gerarchica, auto-amministrata e strutturata su un unico livello. Ciò richiede un nuovo modo di pensare, organizzarsi ed agire nonchè l’abbandono di tutti i modelli di autorità centralizzata gerarchica poiché, come abbiamo già visto, ogni tentativo di imporre sul mondo un “sistema migliore” risulta spesso oppressivo, fallendo poi miseramente (per ulteriori approfondimenti, v. articolo Hearthaware “Se tu fossi il Re…“ di Larken Rose, n.d.H.). Abbiamo all’interno di noi il potenziale di liberare ogni singolo uomo dalle catene della schiavitù, lavorando insieme e creando soluzioni per soddisfare i fabbisogni basilari di ogni essere del pianeta, quali cibo, acqua, abitazioni, indumenti, trasporto e conoscenza.

Creare sistemi autogestiti per supportare questi fabbisogni è totalmente fattibile, a patto di cooperare come individui sovrani che rispettino i diritti e i limiti degli altri. Un cambiamento del genere nel nostro mondo dipende da tutti coloro che sanno di essere Sovrani, che proclamano la propria Sovranità, cancellano la propria programmazione mentale e cooperano con l’obiettivo di legittimare fino in fondo la vita di ogni essere di questo pianeta.
Proclamare la propria Sovranità

Proclamare la propria Sovranità e rimuovere la falsa programmazione che è stata forzatamente introdotta nella nostre psiche dal controllo multidimensionale richiede tempo e grande impegno.

Abbiamo bisogno di affermare quotidianamente: “Io sono Sovrano, io sono libero. Solo Io posso governare me stesso.”

Dì ai “Signori” del Karma che sei un Sovrano e non devi loro nulla
Abbiamo inoltre bisogno di ripetere il processo di Auto-Guarigione per revocare quegli accordi secondo cui, consciamente o incosciamente, affidiamo il nostro potere ad autorità esterne, sperimentiamo inutili sofferenze o limitazioni, sopportiamo fardelli karmici che di fatto non sono nostri, ecc. Quello dell’Auto-Guarigione è un processo rapido ed io lo pratico ogni giorno.

La Bugiarchia non rispetta il Libero Arbitrio nè il vostro diritto di diniego. Utilizza ogni tipo di manipolazione, coercizione e forza bruta per costringervi a prendere la strada da essa tracciata per voi. È così che agiscono le entità delle gerarchie patriarcali (notare la similarità delle parole “gerarchia” e “patriarca”: entrambe di derivazione greca, contengono il suffisso árkhō, lo stesso della parola “arconte”). L’energia aggressiva e dispotica della gerarchia patriarcale tenta di controllare ogni singolo aspetto delle persone, prendendo e consumando tutto il possibile.

Organizzazioni di potere strutturate in tal senso sono, ad esempio: fisicamente (in basso), i governi gerarchici corrotti, le società segrete e le corporations che sfruttano le persone e l’ambiente; metafisicamente (in alto), il Demiurgo Corrotto e la sua legione di schiavi sottomessi, dei quali i Sicari del Karma non sono che un distaccamento all’interno di una più vasta rete tentacolare di controllo. Per questo motivo è molto importante ricordare a questi fastidiosi “Signori” del Karma e a tutti i parassiti demiurgici che voi siete Sovrani e siete in grado di utilizzare il vostro potere sovrano per dimostrare nei fatti la vostra affermazione. Siccome qusti esseri non parlano la lingua dell’amore, abbiamo bisogno di utilizzare un po’ di forza per raggiungere il nostro scopo.

Ecco come la vedo io… È difficile rivelare queste cose, dire in faccia alle entità più malvagie dell’Universo che sei Sovrano e che non permetterai loro di profanarti. Ironia della sorte, per certi versi è ancora più difficile condividere queste rivelazioni pubblicamente. Molte persone si sono complemente vendute ai loro maestri ascesi della falsa Luce, agli ET e agli angeli che dicono loro cosa fare, come pensare e come vivere, ostacolando la diffusione pubblica di queste informazioni.
A costoro io dico molto semplicemente: credete a ciò che volete, ma io continuerò a ricercare la Verità e ad agire in maniera conforme per dirimere le vessazioni subite dagli esseri umani da parte di quelle stesse entità a cui avete venduto il vostro Valore. Ho scelto di sostenere la Verità come Essere sovrano a fianco delle entità sovrane del Libero Universo che agiscono in opposizione ad ogni forma di inganno, parassitismo e asservimento.

Ringrazio tutti quelli che si affiancheranno ed agiranno con noi.

http://hearthaware.wordpress.com/2014/06/27/i-sicari-del-karma/#more-16872
 



§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§



Scienziati dell’Università di Città del Capo: “Entità multi-dimensionali potrebbero controllare la coscienza umana”


Scienziati dell’Università di Città del Capo: “Entità multi-dimensionali potrebbero controllare la coscienza umana”



La Rivista «SA Scientific Journal» ha pubblicato un interessante rapporto sulla sensazionale scoperta di un team di scienziati che lavorano presso l’Università di Città del Capo e che riguarda la gestione e le interazioni sulla coscienza Umana da parte di entità astrali non umane, forse più precisamente multi-dimensionali.

Questi dati sono stati confermati da studi effettuati sull’Aura del corpo Umano. Gli studi sono stati classificati e ci sono stati tentativi di sequestro di queste informazioni e materiale già pubblicato. 

Il Metodo Kirlians, consente di scattare foto dell’Aura – un campo che circonda un qualsiasi oggetto biologico e tutto questo è già ben noto alla scienza ufficiale. Immagini dei campi prodotti da un metodo migliorato di Kirlian è possibile osservare le dinamiche di questi campi, dove possono essere trovate molte altre fonti e informazioni.

Inoltre, ci sono un gran numero di documenti che confermano il rapporto dinamico di campo con lo stato psico-fisiologico di una persona. I ricercatori scientifici dell’Università di Città del Capo, in Sud Africa, hanno effettuato dopo molti anni di studio del paranormale, delle ricerche sulla fissazione e interazione dell’Aura, studio guidato dal team del dottor Ngungu Tobago, fatta a comprendere il valore di questi campi per l’uomo. I metodi di ricerca sviluppati dal team di scienziati che ha inventato un dispositivo, che è stato registrato tramite il brevetto US Patent, № US 5.253.984 B1, consentono la registrazione di un’Aura (o campo di energia) dinamica di oggetti biologici.


I risultati sperimentali hanno portato alla scoperta che potrà aprire gli occhi alla comunità mondiale.  Gli studi non sono ancora terminati, tuttavia, la maggior parte di essi sono classificati come il risultato di studi e suggeriscono una relativa valutazione del comportamento delle persone.


 Tuttavia, alcuni dei risultati della ricerca era impossibile da nascondere. Nelle fasi iniziali della ricerca per testare i metodi e l’atto,  è stato formato un gruppo di numerose persone, da cui i risultati degli esperimenti era impossibile da nascondere. Il risultato di queste ricerche, hanno dimostrato un rapporto diretto tra la persona e le entità astrali. I ricercatori del paranormale hanno cercato, per fissare quindi documentare queste entità (fantasmi, poltergeist e gli altri i cosiddetti esseri astrali) su pellicola. 

Nonostante il fatto che alcuni di questi tentativi hanno avuto molto successo, la scienza ufficiale mette ancora la realtà di tali immagini in dubbio. Un team di scienziati dell’Università di Città del Capo ha confermato che è possibile attraverso un apparecchio elettronico, di avere una vera e propria opportunità di ottenere tali immagini, come confermato anche dal brevetto statunitense.  Come risultato del metodo migliorato Kirlian, si può ottenere un chiaro fissaggio di oggetti astrali, ma anche esplorare le loro caratteristiche dinamiche, quali la dinamica dello spettro di emissione di frequenza e studiare anche la costituzione del loro campo operativo.

Come risultato, gli studi del team dis cienziati, ha dimostrato e confermato l’interazione diretta degli esseri astrali e l’aura umana, rivelando alcuni dei comportamenti di entità astrali durante questa interazione. Sono state ottenute fotografie che permettono di vedere in che modo la “penetrazione” di questi esseri astrali-multi dimensionali avvenga attraverso l’aura di una persona.




Per garantire la purezza di questo esperimento, e non destare sospetti, le immagini sono state condotte in laboratorio, che si è stato trasformato in un vero e proprio studio fotografico, così come lo studio di design ben noto. Gli scienziati  hanno cosi trovato che i campi hanno un’intensità variabile astrale.

Inizialmente, questo è stato attribuito a fluttuazioni statistiche. Tuttavia, studi più approfonditi hanno dimostrato che queste fluttuazioni sono legate alle componenti armoniche del segnale modulato, e la loro analisi ha mostrato che essi interagiscono con l’attività bio-elettromagnetica del cervello umano e lo influenzano.

 Gli scienziati sono stati in grado di risolvere i problemi che riguardavano come avveniva la “penetrazione” di entità astrali nell’aura umana. Nelle prime fasi di “penetrazione”  vi è una sincronizzazione dei ritmi interni con i ritmi del piano astrale delle “vittime”, ovvero,  le entità possiedono un modus operandi per avere accesso nell’aura della “vittima”, cambiandone i ritmi interni, ovvero le frequenze dell’aura. Dopo l’interazione del piano astrale, l’entità penetra la “vittima” influenzandolo completamente.

Come risultato della ricerca condotta in collaborazione con psicologi e psicoanalisti, mostra una chiara relazione tra queste fluttuazioni e la reazione psico-fisiologica di persone che hanno partecipato agli esperimenti. Nonostante il fatto che la maggior parte dei risultati dello studio è stata classificata, l’informazione che è stata ottenuta nelle prime fasi di ricerca, conduce a certe conclusioni. Entità astrali o multi dimensionali,  possono essere classificate in due tipi:  “Entità Nere” e ” Entità Pure”. La differenza tra queste due entità, sta nell’intensità della luminescenza,  la composizione spettrale di emissione e le caratteristiche dinamiche.

 In realtà, queste persone agiscono in modo diverso. La natura delle”Black Entity”  hanno la peculiarità di cercare di penetrare l’aura umana.  Mentre le Entità “Pure” in genere, non mostrano tale attività invasiva, ma comunque cercano una conseguente relazione tra lo stato psico-fisiologico della persona e l’attività delle entità “nere”, cercando di combatterle.  Va detto anche, che le interazioni tra le entità pure e gli Umani, sono differenti, ovvero, le  entità “pure” nel grado di esposizione umana. Il più delle volte, l’impatto di una entità “nera” è un’aggressione ingiustificata che non è adeguata alla situazione.



Gli esperimenti hanno dimostrato che vi è una costante influenza di tali entità è un gran numero di persone.

Un certo numero di test psicologici e medici, dimostrano che le reazioni delle persone coinvolte negli esperimenti, su alcune situazioni create appositamente,  ci permette di studiare la stabilità dello stato psico-fisiologico. È stato dimostrato che esiste un rapporto tra lo stato psico-fisiologico di una persona e la “purezza” della sua aura, la sua predisposizione alla “infiltrazione”.

Al fine di confermare i risultati, condotti da studi statistici di grandi gruppi di persone, composto da rappresentanti delle varie categorie, che variano dai prigionieri detenuti nelle carceri, a imprenditori e politici riuniti per discutere di varie questioni.  Per garantire la purezza di questo esperimento, i soggetti erano al buio, e gli investigatori erano in posa come i giornalisti, per prendere le interviste. Gli studi sono stati condotti anche al Vertice di Johannesburg del 2002.

La conclusione è stata sorprendente: “Praticamente tutti gli uomini d’affari e politici che sono al vertice di Johannesburg, erano stati” infettati dalle “entità astrali”.



Questi risultati hanno scioccato gli scienziati!  Hanno trovato che il maggior numero di entità “nere” in parte o completamente, hanno penetrato l’aura energetica di politici e uomini d’affari, il cui numero è molte volte più grande del numero di detenuti che sono stati infettati da  “entità positive”.  La maggior parte delle “Infezioni Astrali” erano avvenute in molti uomini politici di tutto il mondoe di più alto rango. Pertanto, a seguito di studi statistici si è confermato che i risultati degli scienziati, dimostra che un gran numero di persone sono continuamente esposte a interazioni e infiltrazioni da parte entità “nere”, che entrano nell’ospite, controllandone la mente e il comportamento. Molto spesso, queste “ISCRIZIONI” o infiltrazioni osservate nei politici e uomini d’affari, avvengono soprattutto sul fatto che il  “simile attrae il proprio simile” e pensieri e sentimenti puri, l’amore per il prossimo – possono essere la migliore protezione contro la penetrazione delle “nere” entità astrali.

Redazione Segnidalcielo - Copyright © 2014 – Segnidalcielo

http://www.segnidalcielo.it/2014/04/28/scienziati-delluniversita-di-citta-del-capo-entita-multi-dimensionali-potrebbero-controllare-la-coscienza-umana/

1 commento:

  1. Salve a tutti ,innanzi tutto vi ringrazio per le informazioni preziose che date e se mi ritrovo a leggere questo articolo e semplicemente perché non riuscivo a capire come chiudere le porte astrali. Ultimamente mi sono avvicinato alla pratica della Metafonia ed ho avuto non delle piacevoli sorprese, delle entita' cercavano in tutti i modi di farmi mollare minacciandomi verbalmente e psicologicamente attraverso i sogni,provocandomi dolore psichico, non solo a me ma anche a mia moglie che non praticava. Una notte mi sono sentito attraversare come da una scossa elettrica,ed un'altra ancora sentivo un vortice sopra di me che vibrava.Ero molto spaventato che avevo quasi deciso di mollare la sperimentazione metafonica, ma c'era qualcosa dentro di me che mi diceva di andare avanti ,e cosi tra un po' di paura e un po' di coraggio sono riuscito a contattare una persona che mi ha indicato di : CHIUDERE LE PORTE DI INGRESSO ma io non capivo il significato, cosi girando su youtube sono incappato in un video dove spiegavano le intrusioni delle entita'e il loro potere di sogiogare la mente;a questo punto ho cominciato a scacciarli a minacciarli che se avrebbero provato ad entrare li fondevo e ho chiesto ai miei spiriti guida di tenerli lontano. Da qui in poi non mi hanno piu' dato fastidio la notte, anzi faccio certi sonni!! E sinceramente questa cosa un po mi ha lasciato perplesso strano che hanno mollato cosi, insomma li ho minacciati ma non penso di fare cosi paura .Oggi un entita'di nome CARSON si e' mostrata a me sottoforma di orbs (in pieno giorno)mi ha detto di chinare la testa verso il basso e l'ho visto passare e stato molto emozionante. Spero che le persone aprano la loro coscienza e capiscano che tutto cio' che ci circonda come: auto, smartphone, internet, e tutte le cose materiali servono a distoglierci da quello che siamo veramente e ci danno l'illusione di essere felici e potenti, ma in realta' siamo sciocchi, poveri, e soli.SE VUOI FARE DEL BENE A QUALCUNO ASSICURATI SEMPRE CHE ALLO STESSO TEMPO NON STAI FACENDO DEL MALE AD UN'ALTRO.

    RispondiElimina

SALVA O STAMPA IL POST IN PDF

Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF

CORRELATI

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...