giovedì 3 luglio 2014

A PROPOSITO DI FONTI ATTENDIBILI .....

Dedicato ai soliti scettici, a chi crede ancora alle favole che il sistema ci ha raccontato per anni, a chi non ha voglia di mettersi in discussione o ai "disturbatori" di professione assoldati dal sistema, insomma a tutti quelli che danno credito solo alla tesi ufficiale alla quale, forse non sanno, sono stati indotti a credere. 

Il sistema (tutti i media, la politica, la religione, la scienza ortodossa, i libri di scuola, gli studi di settore, le accurate ricerche mediche ecc.) fornisce solo l'informazione (da in-formare cioè dare forma, plasmare) finalizzata pertanto al solo scopo di realizzare il suo significato, da non confondere con la conoscenza, quest'ultima viene acquisita con l'esperienza diretta; il sapere non basta bisogna sperimentarlo per capirne l'essenza profonda solo così si eleva a conoscenza ed accresce la nostra interiorità. 
Teniamo a mente che le notizie che si trovano nei siti di nicchia o blog sovente sono di tipo alternativo, quindi diametralmente opposte ai dogma ufficiali, non si può pretendere di avere una fonte autorevole per tali notizie, tenuto conto che l'autorevolezza(imposta) e peculiarità quasi esclusiva del sistema. 
Tutto quello che va in direzione opposta agli schemi (soprattutto mentali) che il sistema impone viene combattuto nei modi più disparati(anche violenti). 

Nonostante viviamo in una sbandierata libertà, la cui illusione sta via via sbiadendo lasciando intravedere la deprecabile sottomissione del popolo, ci sono persone, il web ne è pieno, che rischiano anche la vita per poter affermare/diffondere quanto hanno conosciuto attraverso l'esperienza diretta per il bene comune, appare quindi chiaro che le fonti di tali notizie anticonformiste anche se ci sono non sempre sono adeguatamente certificate/attendibili.
E’ opportuno comprendere che in questa fase evolutiva(?) dell’umanità è necessario fare un reset generale e ricominciare tutto daccapo; ogni cosa che ci è stata insegnata dal sistema va rivista e/o ampliata con la nostra nuova conoscenza e consapevolezza, stare attenti all'infinità di false rivelazioni che si susseguono per riuscire a districarsi in questo nuovo ambiente conoscitivo, è indispensabile conseguire una conoscenza basilare che dia la possibilità di discernere la genuinità della mole spropositata di informazioni da cui veniamo costantemente bombardati. 

Viviamo in un mondo completamente falso e tutti ce ne stiamo accorgendo giorno dopo giorno, molti però si ostinano a rimanere avvinghiati a quel sistema che li ha illusi, offesi, delusi e usati nei più biechi modi e cercano ancora conferme al proprio aguzzino, è come chiedere al lupo di accudire un gregge di pecorelle; lo farà di certo. 

Tiriamoci su le “maniche” il tempo di dormire e di subire è finito; verifichiamo, sperimentiamo e ricerchiamo per giungere alla conoscenza della verità, sempre che esista.
Marcello Salas

2 commenti:

  1. E' difficile il cammino poichè siamo tutti chi più e chi meno ricattabili, nel senso che ognuno di noi vuole proteggere il proprio orticello, e non vorrà mai rinunciare all'assodato, il sicuro, seppur di insofferenza se anche fosse di falsa libertà..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa è l'amara verità per chi è nato e vive nell'odierna e rispettabile società/sistema.
      Quello che mi piacerebbe vedere in giro è un minimo di reazione, non è necessario mettere in gioco tutto quello che si è/ha per ottenere dei cambiamenti, ovviamente dovrebbe valere per tutti o comunque la maggior parte, in caso contrario si otterrebbe solo l'effetto contrario.
      Permane comunque una tangile incapacità nella volontà del cambiamento; ora però le cose stanno rapidamente peggiorando per tutti e non c'è più tempo di cullarsi, bisogna agire in qualche modo e nel bene di tutti.
      Non è affatto facile e quindi non mi illudo che possa avvenire una reale presa di coscienza collettiva.

      Elimina

SALVA O STAMPA IL POST IN PDF

Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF

CORRELATI

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...