sabato 28 giugno 2014

VITAMINE: l’alfabeto della salute


La scoperta delle vitamine deriva dall’intuizione di alcuni scienziati ai primi del ’900: realizzarono infatti che una dieta a base di carboidrati, proteine e sali minerali non era sufficiente per garantire un corretto funzionamento del corpo umano.
Isolate per la prima volta nel 1911, la scoperta delle vitamine ha rivoluzionato l’intero sistema e la loro importanza è aumentata via via che si scoprirono i loro effetti sulla salute. Moltissime malattie che nel corso dei secoli hanno colpito il genere umano, oggi sappiamo essere riconducibili ad una cattiva e scorretta alimentazione.

Alimentazione Corretta 
Le “ammine della vita” sono infatti  fondamentali per la nostra salute.
Le vitamine regolano i processi che avvengono all’interno del nostro corpo e ci proteggono dall’insorgere di patologie.
Non forniscono energia al corpo, ma lo aiutano a scomporre i macronutrienti per produrla!
Sono talmente tante da rendere impossibile la loro quantificazione.
Al momento possiamo dire che le vitamine essenziali sono 13.
Vediamo le più importanti.

Per capire meglio le funzioni delle singole vitamine è necessaria una distinzione.
In base alla loro solubilità si distinguono in:
  • vitamine liposolubili, cioè solubili nei grassi
    Possono essere accumulate dal nostro organismo e non è perciò necessario introdurle tutti i giorni.
    Appartengono a questa categoria le vitamine A, D, E, K, F, Q.
  • vitamine idrosolubili, cioè solubili in acqua.
    Non sono accumulate dall’organismo umano, per questo vanno assunte con regolarità.
    A questa categoria appartengono le vitamine C, B1, B2, B5, B6, PP, B12, Bc, H.

Vediamo nello specifico i “poteri” delle vitamine più importanti:
    Alimentazione Corretta
  • VITAMINA A o carotene.
    E’ una vitamina liposolubile e si trova nel latte, burro, uova, fegato, verdura e frutta di colore arancio. La carota in particolare, è ricca di carotene.
    La vitamina A aiuta previene l’invecchiamento della pelle, attiva le difese immunitarie, serve per la vista e per i capelli. Se manca si possono riscontrare problemi di crescita e disturbi della vista.
    Alimentazione Corretta
  • VITAMINE del GRUPPO B (B1, B2, B12)
    Sono vitamine idrosolubili e le troviamo nel latte, carne, uova. Le B2 sono largamente presenti negli spinaci.
    Sono fondamentali per la crescita, perciò queste vitamine dovrebbero essere integrate durante l’infanzia/adolescenza e durante la gravidanza. Se mancano, oltre ad una crescita lenta, si possono riscontrare malattie nervose e anemia.
    Alimentazione Corretta
  • VITAMINA C o acido ascorbico.
    Vitamina idrosolubile, è largamente presente negli ortaggi e nella frutta come agrumi, fragole, ribes nera, verdure a foglia scura, peperoni e pomodori.
    È una vitamina antiossidante che svolge numerose funzioni nel nostro organismo. E’ molto utilizzata nel trattamento dell’anemia, poiché aiuta a produrre globuli rossi. Mantiene inoltre sani denti e gengive, favorisce il funzionamento cellulare e combatte le infezioni.
    Alimentazione Corretta
  • VITAMINA D
    Vitamina liposolubile, non può essere assunta mediante la dieta poiché viene attivata dalla luce del sole. E’ necessaria per un ottimale assorbimento del calcio nelle ossa, perciò è molto importante passare un po’ di tempo all’aria aperta!
    e
  • VITAMINA E
    E’ una vitamina liposolubile e antiossidante. Si trova nella frutta secca, negli oli vegetali, nel burro, nelle uova e margarina. Serve per proteggere la membrana cellulare. Le quantità eccedenti di vitamina E vengono eliminate con l’urina.
    Alimentazione Corretta
  • VITAMINA K
    E’ una vitamina liposolubile che troviamo sia nei cibi di provenienza vegetale che animale. Tra i vegetali, i più ricchi sono quelli a foglie verdi (spinaci, lattuga, broccoli) ma anche soia, piselli e ceci. In quantità inferiori anche latticini, carne, frutta e cereali contengono vitamina K.
    È fondamentale per la coagulazione del sangue. Spesso chi soffre di celiachia o colite ha una mancanza di questa vitamina, ma di norma, essendo presente in differenti fonti alimentari, è difficile essere carenti di vitamina K.
    Se però manca, può causare emorragie.
Ricordatevi dunque che il nostro corpo non è in grado di produrre da solo le vitamine.
Necessita di essere “nutrito”.
Grazie ad una dieta varia, sana ed equilibrata è possibile assicurare al nostro organismo tutte le vitamine di cui ha bisogno. Abbiatene cura!
http://www.alimentazione-corretta.it/educazione-alimentare/vitamine-e-salute/ 

Nessun commento:

Posta un commento

SALVA O STAMPA IL POST IN PDF

Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF

CORRELATI

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...