venerdì 25 aprile 2014

IONORISONANZA CICLOTRONICA: la Fisica Quantistica incontra la Medicina... e la Storia dimenticata

La Fisica Quantistica incontra la Medicina con l’apparecchiatura Quec-Phisis, all’avanguardia nel campo della medicina, del benessere e della riabilitazione. E se gli antichi avessero trovato il modo di utilizzare queste forze?

 

Sembra che numerose antiche civiltà conoscessero il funzionamento dell’energia illimitata dell’Universo  e si sono poi impegnate a tramandarlo con i testi, le tradizioni orali, le icone e altri mezzi,, consci dell’importanza di tramandare quel codice  per l’umanita’ del futuro.

La terapia di “IONORISONANZA SEQEX” è la sintesi dei più avanzati studi di biofisica effettuati negli ultimi decenni… Per darne un’idea faremo un paio di esempi: pensiamo innanzitutto agli studi effettuati dalla NASA sugli astronauti che effettuavano voli nello spazio.

Si era notato che questi astronauti, al rientro dallo spazio, manifestavano una condizione di salute psico-fisica nettamente peggiore rispetto a quando erano partiti.

Bisogna considerare, infatti, che gli astronauti, al momento della partenza sono perfettamente sani da tutti i punti di vista; uno dei grandi squilibri che si è visto, ad esempio, è stato il forte stato di “stress ossidativo” che essi manifestavano al loro ritorno; in altre parole essi partivano con bassi livelli di radicali liberi nel sangue e tornavano con livelli elevatissimi, in condizioni, appunto, di forte “STRESS OSSIDATIVO”.

Per questo furono intrapresi studi per capire il perché di tali fenomeni.

Gli studi si sono ben presto concentrati sull’elettromagnetismo in quanto le astronavi ne erano prive; in altre parole gli astronauti erano temporaneamente sottratti all’influsso del magnetismo terrestre e ciò poteva durare anche mesi.
Per capire l’importanza di questo concetto bisogna ricordare che la Terra possiede 2 poli magnetici (polo nord e polo sud) e che tra questi 2 poli esiste, ovviamente, un campo magnetico che avvolge tutta la Terra ( basta pensare alla bussola ); questo campo magnetico è di fondamentale importanza per tutte le forme di vita esistenti.

Per capire ancora meglio l’importanza dell’elettromagnetismo terrestre sugli organismi viventi basta pensare ad un esperimento effettuato anni fa da alcuni scienziati: sono state prese 30 cavie e messe in una stanza dotata di ogni confort (luce, cibo, acqua, temperatura ideali); altre 30 cavie sono state messe in un’altra stanza dotata degli stessi confort: l’unica differenza consisteva nel fatto che la seconda stanza era schermata, cioè era stata fatta diventare quella che in gergo biofisico si chiama “gabbia di Faraday”.

In altre parole erano stati esclusi dal campo elettromagnetico terrestre.

Ebbene, dopo alcuni mesi le 30 cavie messe in una stanza normale godevano tutte di ottima salute, mentre delle 30 cavie messe nella “gabbia di Faraday” alcune erano morte, mentre altre si erano ammalate di invecchiamento precoce o di tumore.

Questo esperimento dimostra inequivocabilmente quanto il campo elettromagnetico sia importante per la salute degli esseri viventi.

A questo punto è lecito porsi una domanda: quali sono gli effetti dei campi elettromagnetici sui sistemi biologici, cioè sull’organismo umano?

La risposta è ovvia: tutte le cellule del nostro organismo sono soggette a campi elettromagnetici che ne determinano lo stato di salute o di malattia: l’esempio delle cavie dimostra come le cellule possano ammalarsi o, al contrario, guarire in base ai campi elettromagnetici in cui esse vivono costantemente.

Che cos’è la tecnologia Quec-Phisis 
La tecnologia Quec-Phisis è la risposta più all’avanguardia nell’applicazione delle ricerche sulla Elettro-Dinamica Quantistica e genera quei segnali magnetici in grado di stimolare l’attivazione delle funzioni enzimatiche compromesse, ripristinando l’efficienza di tutto il sistema corporeo. Molte turbe funzionali e malattie sono,infatti, riconducibili a squilibri o a blocchi enzimatici.

I segnali magnetici vengono erogati in modo estremamente mirato e personalizzato: ogni paziente viene infatti sottoposto ad una visita medica nella quale vengono raccolti dati importanti per la programmazione personalizzata dell’apparecchiatura.

Con questo apparecchio si può accelerare notevolmente la ripresa fisica ed il riequilibrio fisiologico della persona trattata, con un effetto progressivo e cumulativo nel tempo. Viene, inoltre, potenziato l’effetto di farmaci ed altri terapie complementari, accelerando lo smaltimento di eventuali componenti nocivi.

Eccellente per attività sportiva, benessere e prevenzione.

Risultati
  • Azione anti-ossidante
  • Riequilibrio dei liquidi corporei (eliminazione ritenzione idrica)
  • Ridotta affaticabilità (ansia ,stress, recupero da stati depressivi)
  • Maggiore energia e vitalità
  • Miglioramento delle funzioni cardio-respiratorie
  • Ripristino del corretto assorbimento dei nutrienti delle cellule ( ringiovanimento cellulare)
  • Riduzione del dolore sia acuto che cronico
  • Miglioramento della qualità della vita nelle malattie degenerative ed oncologiche
  • Rafforza il sistema immunitario
  • Questi elencati sono i tratti generali cui corrispondono un numero veramente elevato di patologie trattabili.
  • Bellezza e Benessere


Per la bellezza e il  benessere della persona la novità risiede, oltre che nella assoluta non invasività dei trattamenti, estremamente rilassanti, nel fatto che cura in modo naturale la salute del corpo, risana contemporaneamente l’equilibrio omeostatico e di membrana cellulare, il sistema enzimatico, il Ph corporeo, detossinando l’organismo ed eliminando i radicali liberi.
faraone_egitto_1024x768
I risultati estetici, di rinnovamento e ringiovanimento cellulare e della pelle, di anti-aging reale, richiedono, forse, più tempo di quelli, solo d’effetto, cui siamo ormai abituati,  ma avvengono progressivamente e stabilmente come conseguenza del risanamento dall’interno di tutto il corpo, con una azione molto potenziata e veloce rispetto al semplice utilizzo di prodotti ed elementi naturali.

È un approccio quantistico-tecnologico-olistico anche nella bellezza. Dalla salute vera viene la bellezza.

Trattamento
Ogni individuo nasce con un suo particolare equilibrio basato sugli scambi ossido-riduttivi e sull’acidità dei suoi fluidi organici. il Test Quec-Phisis ne analizza in pochi minuti lo stato di equilibrio e dispone la sequenza correttiva.

Il trattamento Quec-Phisis è semplice e rapido.
Con i dati ottenuti dal Test Quec-Phisis il software programma la sequenza personalizzata di onde. La persona si sdraia vestita sul lettino ed il trattamento dura 40 minuti.

Controindicazioni
Non ci sono effetti collaterali. Le onde elettromagnetiche emesse sono assolutamente NON NOCIVE o dannose per il corpo umano perchè sono a bassissima intensità.

Un po’ di storia
DOMINIO DI COERENZA DELL’ACQUA: tutto è nato con questa teoria.
Getullio Talpo, ricercatore all’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, incontra nel 1999 altri due fisici, Giuliano Preparata ed Emilio Del Giudice, che avevano formulato nel 1988 la teoria del “dominio di coerenza dell’acqua”, secondo la quale le attività e gli scambi di molecole nell’organismo non avvengono per caso, ma seguono uno “schema” basato sul campo magnetico prodotto dall’acqua, che costituisce il 99 per cento delle molecole totali dell’organismo.
Le molecole d’acqua vengono stimolate attraverso diverse fonti come l’energia sonora, elettromagnetismo, particelle che la attraversano e molto altro.
Solo le molecole che reagiscono alla frequenza di questo campo magnetico interagiscono tra di loro, avviando in modo ordinato le reazioni chimiche.

In caso di patologia, lo “schema” è alterato, e lo si può recuperare applicando dall’esterno onde Elf (a bassissima intensità come quelle emesse dall’apparecchiatura Quec-Phisis) .

Nel 2009, Luc Montagnier, scopritore del virus Hiv e Premio Nobel per la Medicina, ha riconosciuto la validità della teoria del dominio di coerenza, dichiarando come l’acqua non è affatto una sostanza inerte, ma può assumere configurazioni particolari che emettono onde elettromagnetiche.

E’ proprio in base a questo principio che è stata ideata e realizzata l’apparecchiatura Quec-Phisis

LA CATALISI QUANTO-ELETTRODINAMICA
I metalli presenti in ogni essere vivente classificati come elettroliti, oligoelementi ed elementi in tracce, hanno la capacità di catalizzare, cioè di facilitare e rendere più veloci le attivazioni enzimatiche all’interno del corpo.

Le ricerche nel campo dell’Ellettrodinamica Quantistica dimostrano che questi metalli funzionano come antenne e, se attivati, emettono un segnale elettromagnetico coerente e di frequenza nota.

Quando un debolissimo campo magnetico variabile (valori inferiori a quello del campo magnetico terrestre), con una opportuna intensità e frequenza, investe il corrispondente elemento metallico si attivano le reazioni chimiche che influenzano il metabolismo cellulare.

La patologia può esprimersi attraverso disregolazione di questa raffinata “risonanza” all’interno del complesso enzimatico cellulare.

Fattori come stress, alimentazione, traumi, malattie, effetti collaterali di terapie farmacologiche, alterano gli equilibri e riducono la funzionalità degli enzimi, provocando nel soggetto alterazioni strutturali e fisiologiche.
La tecnologia Quec-Phisis è la più aggiornata risposta all’applicazione di queste ricerche e genera segnali magnetici in grado di stimolare l’attivazione delle catalisi enzimatiche compromesse ripristinando l’efficienza dei sistemi ossidoriduttivi ed omeostatici.

La Ionorisonanza nell’antichita’
E possibile che nell’antichita si conoscessero le proprieta’ elettromagnetiche della terra e che, alcuni luoghi di culto, nelle particolari architetture servissero per generare o accumulare questo tipo di energia curativa?
La stanza del sarcofago e’ una risposta come Teotihuacan; Il luogo dove vengono creati gli Dei.

Lo Zed nella piramide di Cheope con la camera del Re

Bill Schul e Ed Pettit, in Pyramids and the Second Reality, mostrano con modelli in plexiglass e raggi laser, come la geometria della Piramide di Cheope concentri l’energia nella Camera del Re.

Allora quale energia viene concentrata?
Le misurazioni scientifiche hanno rivelato che la Terra possiede “un battito cardiaco” detto “Risonanza di Schuman”, che pulsa tra la superficie della Terra e la base della ionosfera. Vibra approssimativamente in 7.8 cicli al secondo, proprio tra i livelli di onde cerebrali Alfa e Teta del cervello umano e una onda portante della “coscienza a riposo” dei cavalli, dei cani e anche dei gatti. Questo è uno stato di rilassamento profondo e di sintonia intuitiva. La risonanza di Schumann ha una lunghezza d’onda così vasta che fa il giro della Terra in pochi secondi e passa facilmente attraverso il cemento.

Per molti anni ho guidato una compagnia, il MindCenter, a Silicon Valley, che si occupava di Biofeedback delle Onde Cerebrali (EEG). Attraverso il feedback EEG possiamo apprendere come regolare volontariamente lo stato di coscienza e il rilassamento attraverso la monitorizzazione elettronica e il “ritorno” delle frequenze cerebrali (come toni musicali). Uno dei principali obiettivi di molti praticanti, era apprendere come rallentare l’attività cerebrale dal livello Beta (solitamente attività verso l’esterno, sopra i 13 cicli al secondo), al livello Alfa del rilassamento e della creatività (8-13 cicli al secondo) e persino allo stato meditativo e altamente intuitivo del livello Teta (4-8 cps)

Manley P.Hall, nel suo Secret Teachings of All Ages, descrive sempre una conoscenza tramandata nei millenni, riguardante l’iniziazione nella Camera del Re della piramide di Cheope.

“Il candidato entrava nel grande sarcofago di pietra e per tre giorni il suo spirito si liberava dal suo corpo mortale e viaggiava verso l’eternità. La sua Ka, come un uccello, volava nelle sfere spirituali dello spazio. Egli scopriva che tutto l’universo era vivo, tutto l’universo era progresso, tutto l’universo era crescita eterna. Realizzava che il suo corpo era una casa dalla quale poteva uscire per poi ritornare, senza morire e così otteneva l’immortalità. Alla fine dei tre giorni tornava in sè e avendo personalmente sperimentato il grande mistero, diveniva in effetti iniziato…”
Il particolare sarcofago nella camera del Re
Proprio tra il Teta e l’Alfa siamo svegli, ma non forziamo l’attività mentale. Nei nostri esperimenti troviamo questa frequenza in risonanza con le frequenze di Schumann suddette e qui abbiamo il portale della coscienza che permette di estedere la consapevolezza nei reami oltre il fisico. Le persone scopriranno spesso una saggezza insolita, informazioni e persino entità conscie in questo stato. Io tendo molto a credere che facilitare tale esplorazione e controllo fosse almeno uno dei propositi della camera del Re della Grande Piramide.


La forma a mezzo ottaedro delle piramidi di Cheope è una parte chiave della struttura fondamentale dello spazio stesso.

Si alterna con tetraedri nella formazione del Vector Equilibrium, la madre di tutte le simmetrie geometriche e la Matrice di Vettori Isotropica, la struttura invisibile dello spazio.

Questo “scheletro” metafisico del cosmo stesso è stato confermato da uno studio di 10 anni di un Astronomo Italiano, che ha cercato di capire se la disposizione dei cluster di galassie fosse casuale o avesse una struttura intrinseca. E’ risultato che si basa sul cosiddetto “Universo a Cartone delle Uova” – Ottaedri – punto a punto.
La Matrice dell’Energia
Se invece esistesse un vero codice, un messaggio criptato secoli fa, così importante che potrebbe darci accesso a energia pulita e illimitata e una base per progettare sistemi sostenibili per l’umanità?

Se ci fossero forze che farebbero di tutto per evitare che venga rivelato?

Cos’è il codice? E’ un modello fondamentale che rivela come l’energia agisce nell’universo. A livello basilare consiste in un toroide, un vortice di energia a forma di ciambella esistente in tutte le scale, unito al Vector Equilibrium (VE), la struttura dello spazio stesso. Questo codice ha già provato la sua utilità nell’accedere ad energia pulita e abbondante, nell’espandere ed evolvere la nostra coscienza e nell’avanzamento scientifico.

Il Toroide
Il Vector Equilibrium (VE)
Il Vector Equilibrium nel Toroide
Nassim Haramein ha mostrato come il codice appaia nei messaggi sacri e protetti delle civiltà antiche. E’ estremamente coerente e spesso incorporato a schemi come il “fiore della vita” o la “matrice di 64 tetraedri”. 

Guardate i seguenti esempi.

Il Fiore della Vita
La matrice di 64 tetraedri di Haramein
Tale avanzata e fondamentale conoscenza ci sia stata inviata lungo i millenni da numerose antiche culture, attraverso storie, icone, costruzioni e perfino alfabeti in luoghi di tutto il mondo, dall’America Centrale all’Egitto, alla Cina.

Il Tempio di Osiride – Abydos, Egitto
Abydos, in Egitto, ospita alcuni dei siti archeologici più antichi. Potete trovarvi una rappresentazione molto precisa del fiore della vita, stampata in qualche modo nel muro di uno dei Templi di Osiride che ha più di 3000 anni.

La Città Dimenticata, Beijing, China
All’entrata della Città Dimenticata, un antico palazzo imperiale di Beijing costruito circa nel 1400, potete vedere lo stesso fiore della vita sotto la zampa del Cane Fu (chiamati più precisamente “Leoni Guardiani”). 

La Città Dimenticata, Beijing, China
Questo palazzo fu la dimora di 24 imperatori delle Dinastie Ming e Qing. I Cani Fu potevano essere non solo un simbolo di protezione delle dimore e dei loro abitanti, ma anche dei guardiani della conoscenza dell’energia universale.

Potrebbe essere che il Cane Fu femmina sia il guardiano della forza vitale, sempre nella forma di un cucciolo sotto la sua zampa, mentre il compagno maschile sia a guardia della conoscenza di come accedere a tale energia vitale, progetto sostenibile e trasformazione della coscienza.



Il Tempio Dorato, Amritsar, India

Il fiore della vita si trova anche nel percorso attorno al Tempio Dorato o Harmandir Sahib, uno dei santuari sacri della religione Sikh. Venne costruito nel 16° secolo e rappresenta il “Tempio di Dio“. Questo tempio venne progettato in modo intricato e mostra diversi aspetti simbolici. Per esempio possiede quattro entrate che significano l’importanza dell’accettazione e dell’apertura nella religione Sikh, tutti i visitatori sono benvenuti. Data la cura nella costruzione dei templi, sembra significativo che anche qui appaia il fiore della vita. Si tratta solo di una coincidenza o questi antichi architetti conoscevano questo simbolo e la sua importanza per l’umanità? Vediamo immagini del Fiore della Vita anche in Turchia e Austria come nelle immagini seguenti.


Kototama

Il Giornale Online
Morihei Ueshiba, Fondatore dell’Aikido
Kotokama sembra un messaggio delle culture antiche, che ci insegna come sintonizzare la coscienza all’energia dell’universo. Kotokama è una antica tradizione Giapponese che significa “spirito del linguaggio”, “suono sacro” o “conoscenza della vibrazione dell’Universo”. E’ la pratica del generare suoni e parole rituali per influenzare il corpo, la mente e l’anima. Il canto Kotokama crea un toroide risonante attorno al corpo come dimostra Jack Wada. I testi antichi citano 49 suoni nel Kotokama e un tono, il 50° che li comprende tutti. Questo 50° tono è il segreto, è la dinamica attiva del toroide e permette di accedere a livelli superiori di coscienza attraverso il Kotokama. Questa è una via strategica per tramandare informazione vitale lungo le generazioni. Solo coincidenza che la sequenza di vocali sia identica al nome Ebraico di Dio, “Yahweh”, che le persone non dovrebbero nominare ad alta voce?

Nella nostra era corrente abbiamo evidenza scientifica a dimostrazione che questo processo sia di grande effetto sulla nostra coscienza. Mi sono preparato al Monroe Institute in Virginia, dove hanno studiato le esperienze “extracorporee” per decenni. Assiema da altri studenti ho appreso a cantare un tono e visualizzare un’aura di luce toroidale attorno a me, che fluisce entrando dai miei piedi ed uscendo dalla testa. Sembra che una esperta ricreazione (visiva e auditiva) del flusso di energia fondamentale sia la chiave per espandere la coscienza e accedere all’energia dello spazio per ottenere elettricità. E’ possibile che questo accesso all’espansione di coscienza, questo legame con la forza creativa, sia stato nascosto alle persone?
Immagini: Il concetto di “Re-bal” o “Pallone Risonante” del Monroe Institute attorno
 al corpo umano. Cantando in risonanza con questo campo dovremmo espandere
 la coscienza oltre il corpo, ripreso anche da un crop circle in Inghilterra.

Albero della Vita Cabalistico
L’Albero della Vita Cabalistico, una delle icone centrali del libro sacro Ebraico, la Torah, rivela una struttura di 64 tetraedri se visualizzato in 3d come suggerito dai testi antichi. (1)

Se visualizziamo in 3d, possiamo vedere che il “seme” in fondo all’albero cresce in un tetraedro e quindi in un ottaedro, allo stesso modo in cui la geometria vivente diviene complessa in modo efficiente, in tutte le scale.
Lo stesso schema è apparso nei cosiddetti “cropcircles”. Alcuni di questi sembrano messaggi da culture avanzate sul come agisca l’energia dell’Universo, in modo da insegnare agli umani come allinearsi alla natura, stessa cosa suggerita dalla tradizione Kotokama, prima che sia troppo tardi.

Nassim Haramein e Jean Luc Bozzoli hanno assemblato informazioni per mostrare come la moltiplicazione dell’Albero della Vita riveli la matrice di 64 tetraedri che incorpora il Vector Equilibrium.

Combacia anche perfettamente al fiore della vita…anch’esso apparso nei cropcircles


Come si legano assieme tutti questi dati? Sembra che numerose antiche civiltà conoscessero il funzionamento dell’energia illimitata dell’Universo  e si sono poi impegnate a tramandarlo con i testi, le tradizioni orali, le icone e altri mezzi,, consci dell’importanza di tramandare quel codice per l’umanita’ del futuro.
.
Ora che abbiamo questa informazione vitale, possiamo apprendere come meglio allienarci col flusso dell’Universo per accedere ad energia abbondante e a stati di coscienza che conosciamo come armonia o amore, ora estremamente necessario per creare un pianeta prosperante.
Bibliografia:
The Secret Teachings of all Ages, Manley P. Hall, P. CXXIII
Secrets of the Great Pyramid. Pgs.189-190.
The Sign and the Seal, p. 273.

Nessun commento:

Posta un commento

SALVA O STAMPA IL POST IN PDF

Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF

CORRELATI

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...