giovedì 24 aprile 2014

Guarire dal colesterolo, esercitare la fiducia

colesterol-bueno-y-malo1
Sentiamo la parola colesterolo come se fosse un veleno che ci provoca terrore.
E non lo è?
Il colesterolo è indispensabile per il nostro organismo. Si trova nel sangue, nei tessuti e in tutti i liquidi del nostro corpo. Contribuisce all’elaborazione della bile, degli ormoni sessuali, della vitamina D… il 75% di colesterolo si sintetizza nel fegato.
I medici parlano di due tipi di colesterolo …
Il colesterolo circola nel sangue attraverso due mezzi di trasporto diversi. Il colesterolo “brutto” usa le lipoproteine di bassa densità (LDL) e la consistenza di questo colesterolo “brutto” è come quella di una gomma da masticare. Il problema è che si attacca alle arterie e si ossida creando altre sostanza tossiche per il corpo. Il buono utilizza quelle di alta densità (HDL), è duro, non si ossida e non si attacca. In realtà, è questo colesterolo “buono”, quello che tira fuori del corpo al colesterolo “brutto”, LDL. Considera che il colesterolo “buono”, HDL, ha la consistenza dura di una palla da biliardo.
Buono e cattivo è una classificazione semplicistica? Mi ricorda le serie televisive d’intrattenimento …
È certo che c’è qualcosa di buono nel cattivo e qualcosa di cattivo nel buono. Ma è una semplificazione che risulta molto pratica.
Qual è la differenza tra loro?
Le LDL trasportano il colesterolo del fegato verso i tessuti. Tutti i tessuti hanno bisogno di colesterolo per la sua formazione e mantenimento: nervi, muscoli, pelle, etc. Ma se c’è un eccesso di colesterolo le cellule non lo captano e si accumula nelle nostre arterie e le ostruisce.
Perchè diciamo che questo colesterolo si comporta come il cemento?
Perchè è il materiale di costruzione che utilizzano tutte le cellule per la loro costruzione e riparazione (eccetto quelle delle ossa). È come il cemento nella costruzione delle case, assolutamente necessario, ma se tonnellate di cemento si accumulano nelle strade e non si muovono dal posto dove si trovano, sperando di essere utilizzate, si ostruisce la circolazione.
Quindi, quando nel corpo ci sono danni, una rovina, è quando sale il livello di colesterolo?
Sì, perchè il corpo lo usa per riparare difetti o danneggiamenti nelle aree dove ci sono cellule danneggiate. Per questo motivo alle persone con il cancro sale il colesterolo. Il cancro causa molta distruzione cellulare e il corpo produce molto più colesterolo del normale per poter “riparare” le cellule che il cancro sta distruggendo.
Che cosa implica questa ostruzione?
È implicato negli infarti di miocardio, malattie cardiovascolari, glaucoma, ipertensione, paralisi, etc. Possono essere eliminati con abitudini di vita salutari: meno grasso, niente tabacco, perdere peso, etc.
Parliamo del colesterolo buono…
Le HDL trasportano il colesterolo dei tessuti verso il fegato, hanno una funzione completamente opposta al LDL. Assicurano la pulizia dei vasi e delle arterie.
Da cosa può dipendere il fatto che nella mia famiglia il colesterolo brutto ha delle elevate concentrazioni?
Alcune volte, per paura di sbagliare, può succedere che ci sia una tendenza all’autocontrollo eccessiva. Si vive in un ambiente dove c’è sfiducia, ci percepiamo come condannati o attaccati, aprirsi per ricevere lo si vede quindi come qualcosa di pericoloso. Può essere che in questo lignaggio si consideri la vita come una lotta costante, con poco tempo per le relazioni ed il piacere.
Quali altre cose possono esserci a livello psicogenealogico?
Una mancanza di protezione nell’infanzia, dove l’individuo non si è sentito amato e neanche al sicuro. Nel presente questo può provocare paura che ci manchi o di perdere qualcosa. Una paura che conduce ad un consumo smisurato di grasso od a produrre, per noi stessi, un eccesso di questo per procurarci maggior sicurezza. Come possiamo capire, l’accumulo di colesterolo nelle pareti arteriali fa sì che la vita sia meno mobile, meno leggera e perdiamo l’allegria di vivere.
Che posso fare?
Imparare a fidarsi degli altri e di noi stessi, a rilassarci, lasciando andare lo stress e le esigenze eccessive, c’è tempo per fare tutto quello che vogliamo senza essere schiavi dell’orologio. Dimentichiamo l’eccessiva pianificazione che ci genera ansietà ed avanziamo nella vita senza tante corazze.
Sarebbero molto interessanti alcune raccomandazioni dal punto di vista dell’alimentazione:
  • ridurre il consumo di carboidrati raffinati: il consumo eccessivo dei carboidrati raffinati provoca un’alta produzione d’insulina e sale anche il colesterolo. Per poter costruire nuove cellule di grasso il corpo ha bisogno di molto colesterolo nuovo. E’ per questo motivo che mentre a poco a poco ti stai ingrossando, il colesterolo continua a salire e saliràla sua disponibilità dentro il corpo
  • mangiare frutta, soia e verdure ricche di fibre. Non dimenticare la vitamina C, presente negli agrumi, nè tantomeno la vitamina E che possiamo trovare nella frutta secca e nell’olio di oliva. Ottimo il pesce: salmone, sgombro, sardine ..
Scritto da
http://pianoinfinito.altervista.org/guarire-dal-colesterolo-esercitare-la-fiducia/ 

Nessun commento:

Posta un commento

SALVA O STAMPA IL POST IN PDF

Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF

CORRELATI

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...