lunedì 31 marzo 2014

Metodi di cottura: come preparare gli alimenti per non perderne le proprietà nutritive

Dopo aver verificato la qualità e la provenienza dei cibi che vogliamo mangiare, per far sì che questi possano apportare un beneficio al nostro organismo è necessario cuocerli nel modo giusto in modo da non perderne le proprietà nutritive.

METODI DI COTTURA DEGLI ALIMENTI - Per assicurarsi tutte le sostanze nutritive di cui il nostro organismo ha bisogno per mantenersi in salute, oltre a selezionare i prodotti giusti è necessario anche non sbagliare il metodo di cottura. Dopo aver verificato la qualità e la provenienza dei cibi che vogliamo mangiare, per far sì che questi possano apportare un beneficio al nostro organismo è necessario cuocerli nel modo giusto. Anche se alcuni alimenti una volta cotti diventano più digeribili e igienicamente più sicuri, altri invece con la cottura rischiano di perdere le loro sostanze più preziose vanificando gran parte delle nostre attenzioni in cucina.
QUALE METODO DI COTTURA SCEGLIERE? - Molto dipende dal tipo di piatto che vogliamo preparare. In generale è sempre bene cercare di:
  • Limitare al massimo i tempi di cottura per non perdere le vitamine termolabili, prime fra tutte quelle del gruppo B e C che diventano la metà dopo un solo minuto a 100˚ C;
TUTTI I DIVERSI METODI DI COTTURA DEGLI ALIMENTI - Ma vediamo insieme quali sono i diversi metodi di cottura:
  • Pentola a pressione
Permette di limitare i tempi di cottura e quindi è perfetta per la preparazione di cereali integrali e legumi.
  • Cottura a vapore
Mantiene intatto il contenuto di proteine e vitamine idrosolubili ed è quindi il metodo ideale per cuocere le verdure. Per non disperdere i sali minerali e contenere i tempi è sufficiente tagliare gli alimenti in piccoli pezzi.
  • Cottura a bagnomaria
E’ perfetta per la preparazione di tutti quei cibi che richiedono una preparazione lenta e delicata come ad esempio creme e salse. Basta riporre il composto in un recipiente resistente al calore ed immergerlo in una pentola più grande contenente almeno tre dita d’acqua. Fate cuocere per il tempo necessario cercando però di non far bollire l’acqua. Per evitare che accada, il trucco è mantenere la fiamma bassa e di tanto in tanto aggiungere un po’ di acqua fredda.
  • Salto in padella
Perfetto per le verdure, le carni bianche e il pesce.
  • Cartoccio
E’ il metodo di cottura ideale per la preparazione del pesce in quando non disperde i grassi insaturi. Ricordate di preferire la carta forno a quella in alluminio.
  • Cottura alla brace
Permette di dare gusto e sapore ai vostri piatti ma attenti a non esagerare con la cottura perché il contatto diretto degli alimenti con la fiamma provoca la formazione del benzopirene, una sostanza con effetti cancerogeni e quindi fortemente dannosa per la salute.
  • Frittura
Metodo di cottura da evitare o da utilizzare poco in quanto tende ad ungere eccessivamente i cibi. Se proprio non riuscite a farne a meno cercate almeno di non riutilizzare troppe volte lo stesso olio.

TUTTI GLI ALIMENTI CHE E’ PREFERIBILE CONSUMARE CRUDI – Ecco quali sono:
  • Peperoni
Contengono vitamina C, potassio, fosforo, calcio e altre vitamine che rischiano di perdersi con la cottura.
  • Cipolla
Cruda contiene vitamina A, B6, C, PP, E, acido folico, fosforo, calcio e potassio e antiossidanti.
  • Aglio
Se cotto perde fino al 90 per cento delle sue proprietà nutritive.

TUTTI GLI ALIMENTI CHE E’ PREFERIBILE CONSUMARE COTTI - Vediamo insieme quali sono:
  • Uova
Meglio cuocerle in modo da non correre il rischio salmonella. Il modo migliore per cucinare l’uovo è alla coque o, in alternativa sodo. Ricordate di non lasciarlo troppo sul fuoco perché altrimenti perde il suo valore nutritivo.
  • Carne
Da consumare cotta in quanto più sicura, senza esagerare con la cottura in caso di preparazione alla griglia.
  • Pomodori
Rientrano tra le pochissime varietà di verdura che se cotte hanno maggiori proprietà nutritive. Nel caso specifico dei pomodori, la loro cottura favorisce la rottura delle cellule del licopene, un importante antiossidante e antitumorale che diventa così più facilmente trasportabile nelle cellule che devono utilizzarlo.

  • Pesce
Il pesce crudo può causare epatite A e salmonellosi. Evitate quindi di consumarlo crudo e se siete amanti del sushi scegliete bene il ristorante in cui mangiarlo in modo da essere sicuri della qualità del prodotto che vi viene servito.
  • Patate
È preferibile consumarle bollite e con la buccia in quanto solo così non si disperdono vitamine e sali minerali: fate in modo però che provengano di agricoltura biologica.

fonte: http://www.nonsprecare.it/metodo-di-cottura-alimenti-proprieta-nutritive

Nessun commento:

Posta un commento

SALVA O STAMPA IL POST IN PDF

Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF

CORRELATI

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...