venerdì 28 marzo 2014

Buchi neri, viaggi nel tempo, relatività…La magia del non capirci un c....

Io davvero, per un paio di giorni ho creduto di poter diventare un grande fisico teorico. Almeno fino a quando ho aperto il libro che Serena mi ha regalato e del quale ho capito, ad ora, circa il 2%.,(il 2% include il titolo, la biografia dell’autore e i ringraziamenti).
Però…Però mi rode. Perché sono curioso, se solo fossi stato più intelligente, o diversamente intelligente, se avessi trovato maestri e non impiegati dell’insegnamento, forse oggi non dico che sarei un fisico teorico, ma saprei capire più cose…
Mi rode proprio il culo…
Vi immaginate “finalmente elaborata la teoria del tutto dal noto fisico teorico Federico Maria Guglielmi…”. Secondo me suona bene.
Che poi mi affascina anche molto leggere di come in passato, non so se accada anche oggi, scienza, e filosofia, (e talvolta religione), si intrecciassero, si interrogassero reciprocamente, si spronassero nella ricerca di Dio, che sia un vecchio barbuto, o una particella subatomica.
Mi fa impazzire l’idea del tempo che viene influenzato dalla massa, perché anche l’uomo ha una massa e questo mi spinge a riflettere su come possa variare anche la percezione del tempo a seconda del peso che diamo alle cose.
Mi fa impazzire pure la sensazione di infinito che provo a leggere di stelle che collassano, di buchi neri, di piccole enormi differenze celate dietro una frase “prima di ciò che c’è ora c’era il nulla, che è diverso da dire che prima non c’era nulla”. E di un tempo, in cui non esisteva il tempo.
Ho preso atto, con dolore, che non diventerò un fisico teorico, ma quante domande arrivano da ogni piccola particella, da ogni minuscolo fenomeno, quanto potente è l’intelligenza umana che cerca di comprendere il tutto al di fuori di sé, come un pesciolino in un acquario che vuol capire l’oceano.
C’è una potenza in queste ricerche, una creatività, una magia… E sono certo che per i geni, quelli veri, un’equazione, di quelle che io manco saprei riscrivere, può davvero diventare l’ossessione e l’amore di una vita intera.
Ho deciso, per un paio di giorni ancora farò finta di essere in procinto di svelare i misteri dell’universo…Voi, per favore, assecondatemi…

Nessun commento:

Posta un commento

SALVA O STAMPA IL POST IN PDF

Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF

CORRELATI

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...