lunedì 10 febbraio 2014

Gaia scatta la prima foto spaziale da un miliardo di pixel

Ecco la prima foto scattata dal satellite Gaia dell'ESA con la sua fotocamera da quasi un miliardo di pixel.

Gaia ha scattato la sua prima fotografia nello Spazio, in particolare ha ritratto il denso ammasso di stelle nella Grande Nube di Magellano, una galassia nana satellite della Via Lattea. Il satellite dell'ESA partito per lo Spazio il 19 dicembre scorso ha raggiunto la sua posizione in corrispondenza del punto lagrangiano noto come L2 e adesso inizia a inviare sulla Terra le prime suggestive immagini delle Stelle che popolano la nostra galassia.

Quella che vedete è una foto di prova, scattata come parte della procedura di avvio e calibrazione degli strumenti, e in particolare della fotocamera: una procedura minuziosa che durerà diversi mesi prima che Gaia possa essere pronta per entrare nella fase operativa. 


La Grande Nube di Magellano

La caratteristica principale di Gaia è infatti la presenza a bordo della più grande macchina fotografica digitale mai vista in volo nello Spazio, con un sensore da quasi un miliardo di pixel, e capace di misurare la posizione delle stelle con una precisione di 7-300 micro arcosecondi. Per rendere l'idea, è come misurare il diametro di un capello umano da una distanza di 1000 chilometri.

Gli appassionati di astronomia e coloro che hanno lamentato la scarsa qualità delle foto scattate a bordo della ISS insomma possono lucidarsi gli occhi, anche perché Gaia sarà impegnata in una missione quinquennale. La sua missione non è quella di farci avere foto sensazionali, ma di fare una mappa tridimensionale della Via Lattea e misurare le proprietà fisiche di ogni stella, comprese temperatura, luminosità e composizione.

Se avete difficoltà nella riproduzione del video fate clic qui per la versione YouTube


Ma c'è da scommettere che se verranno trovati oggetti in rapida evoluzione come per esempio le supernovae le foto arriveranno: state sintonizzati. Per sapere tutto sulla missione e sull'attrezzatura di bordo di Gaia vi invitiamo a leggere l'articolo di approfondimento Parte Gaia, il voyeur spaziale da 1000 megapixel che vede tutto.

Nessun commento:

Posta un commento

SALVA O STAMPA IL POST IN PDF

Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF

CORRELATI

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...