venerdì 7 febbraio 2014

Denunciati i senatori che hanno votato l’emendamento a favore del gioco d’azzardo

Seminole Hard Rock Hotel and Casino Opens In South Florida
Il Codacons ha deciso di presentare alla Procura di Roma una denuncia per “istigazione al gioco d’azzardo e concorso in lesioni psichiche”. I destinatari sono i 140 senatori di Pd, Sc, Ncd e Gal che hanno votato l’emendamento alla legge di stabilità che prevede un vero e proprio ricatto nei confronti degli enti locali che non rilasceranno le licenze delle slot machine. Per Regioni e comuni sono previsti meno trasferimenti dallo Stato se questi emanano norme restrittive contro il gioco d’ azzardo.
Per l’associazione dei consumatori, “si tratta di una vera e propria istigazione al gioco d’ azzardo, un gesto scriteriato da parte dei senatori che fa nascere più di un sospetto circa i rapporti tra la classe politica e le società del gioco, e impone alla magistratura di porre sotto indagine i singoli senatori che con il loro voto hanno deciso di gettare migliaia di cittadini in pasto alle dipendenze da gioco – argomenta il Codacons - In un paese come l’ Italia in cui il gioco è una vera e propria emergenza, con costi sociali pari a 7 miliardi di euro all’ anno, punire gli enti locali che cercano di tutelare i cittadini e limitare l’ insorgenza delle ludopatie può configurare veri e propri reati”. 
Il PD, con il suo segretario Matteo Renzi, dopo averlo votato, ha definito l’emendamento una porcata, ma non sta facendo nulla per cancellarlo.

Foto Getty Images – Tutti i diritti riservati

Nessun commento:

Posta un commento

SALVA O STAMPA IL POST IN PDF

Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF

CORRELATI

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...