venerdì 27 dicembre 2013

UNA LEGGE CHE AUMENTA LE SALE GIOCO !

LA FIRMA DI UNA LEGGE CHE AUMENTA LE SALE GIOCO DOVREBBE ILLUMINARE IL POPOLO SU CHE RAZZA DI GOVERNO ABBIAMO AVUTO ED ABBIAMO TUTTORA!!!UN GOVERNO CHE VUOLE LA DISTRUZIONE DELLE FAMIGLIE PRATICATA IN TUTTE LE DIREZIONI!! 

 L'INFAMIA DEL GOVERNO E DEL PARLAMENTO


MERCATO LIBERO AUGURA A TUTTI COLORO CHE HANNO VOTATO LA LEGGE CHE SEGUE...DI AVERE UN LORO FIGLIO O IL LORO CONIUGE O I LORO GENITORI CHE SI FACCIA ROVINARE DAL GIOCO.....CHE SI INDEBITINO..CHE VADANO A CACCIARSI NEI GUAI PER OTTENERE FINANZIAMENTI DA USURAI..CHE PERDANO LA CASA E LA FAMIGLIA

CREDO CHE OGNI PERSONA PERBENE LA PENSI COME NOI...EPPURE...EPPURE IL GOVERNO DELLA DITTATURA HA DECISO DIVERSAMENTE..
 - ''Il Governo vuole fare cassa con il gioco d'azzardo. Lo fa nella legge di stabilita' prevedendo nuove concessioni e soprattutto, colpendo quei Comuni e quelle Regioni che sono impegnate a contrastare la crescita vertiginosa di sa la criminalita' la regia della criminalita' organizzata''. 
 Non tutto e' ammissibile per fare cassa e sicuramente non lo e' sfruttare la situazione di patologia in cui versano centinaia e centinaia di cittadini. Penalizzare i Comuni e le Regioni impegnati a contrastare il fenomeno, chiamandole a rispondere direttamente dei mancati guadagni derivanti da provvedimenti assunti in tema di gioco d'azzardo e di riduzione di licenze e concessioni  e' un errore che pone il Governo di fronte ad una scelta: regolamentare il gioco d'azzardo con norme piu' severe che tengano conto degli effetti negativi dell'attivita' - ludopatia e criminalita' organizzata - oppure fare cassa consapevoli delle problematiche connesse alla diffusione di slot machine e tavoli verdi. Ci pare che il Governo Letta abbia deciso per la seconda''. red/gc
Gioco D'Azzardo: Maroni Contro il Governo
"Che vergogna! Le regioni che ostacolano le slot machines nel territorio...vengono colpite dallo stato. Lo Stato ricatta le regioni bloccando i trasferimenti di denaro...
"La bastonata ai sindaci e alle regioni che lottano contro il gioco d'azzardo arriva  in Senato con l'emendamento presentato dal Nuovo Centrodestra al decreto 'Salva Roma' e approvato con i voti di 140 senatori di Partito Democratico, Scelta Civica e Nuovo Centrodestra. Prevenzione, guerra alla ludopatia e sale bingo lontane dalle scuole: gli spot elettorali di certi partiti e parlamentari scompaiono non appena è ora di fare cassa. Contrari sono stati 128 parlamentari di Lega, Forza Italia, M5S e Sel".

Nessun commento:

Posta un commento

SALVA O STAMPA IL POST IN PDF

Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF

CORRELATI

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...