mercoledì 25 dicembre 2013

L’intensità del suono di guarigione.


Il volume del suono di guarigione

Le frequenze e le musiche di guarigione da utilizzare in pratiche quali il toning, il nada yoga, il massaggio sonoro e altre simili discipline di cura attraverso il suono, a che volume devono essere praticate o ascoltate?
 
Ricevo spesso mail di persone interessate a capire meglio come applicare o ascoltare frequenze ed esercizi curativi con la musica. Molti di questi si domandano a quale volume è meglio regolarsi, oppure alcune persone hanno avuto effetti indesiderati dall’ascolto di frequenze sonore troppo alte e si domandano il perchè.
Cominciamo col dire che l’onda sonora è un’onda che trasmette energia, e influenza con essa il nostro corpo. E’ un pò come quando si prende un’aspirina oppure se ne prendono più di una, cioè in altre parole il “dosaggio” è una cosa molto importante anche per il suono, che non tutti calcolano.
Il volume del suono, cioè la sua intensità, viene misurata in decibel, abbreviato con la sillaba: Db. E’ un valore legato all’ampiezza dell’onda sonora e alla quantità di energia coinvolta nel fenomeno oscillatorio. Per dare un’idea di alcune intensità di suono, ecco una tabella presa da wikipedia:
dBSPL
Sorgente
300
Eruzione del Krakatoa nel 1883
250
All’interno di un tornado
180
Razzo al decollo
140
Colpo di pistola a 1 m, auto di Formula 1
130
Soglia del dolore
125
Aereo al decollo a 50 m
120
Sirena,
110
Motosega a 1 m
100
Discoteca, concerto rock
90
Urlo, fischietto
80
Camion pesante a 1 m
70
Aspirapolvere a 1 m; radio ad alto volume
60
Ufficio rumoroso, radio, conversazione
50
Ambiente domestico; teatro a 10 m
40
Quartiere abitato, di notte
30
Sussurri a 1 m
20
Respiro umano
0
Soglia dell’udibile
-9

L’intensità di 100 Db è quella di guardia per la salvaguardia dell’udito, in quanto esporsi a frequenze sonore uguali o maggiori di 100 Db per periodi prolungati, può portare alla perdita di questo prezioso senso. Un altro avvertimento riguarda l’uso delle cuffie, perchè la soglia di volume diminuisce per la vicinanza tra sorgente sonora e orecchio, quindi occorre fare più attenzione e regolare il volume più basso quando si ascolta qualsiasi cosa in cuffia.
Il volume elevato non è solo pericoloso per l’udito, ma anche per il resto del corpo. Molti esperti di benessere e suono consigliano di utilizzare volumi bassi per le pratiche, in quanto vi sono forme di energia sottile che non hanno bisogno di alti volumi. Non bisogna lasciarsi ingannare dal fatto che ascoltando una frequenza a basso volume all’inizio non si riscontri un’efficacia immediatamente distinguibile, quì sta l’errore.
Chi alza il volume per ottenere un effetto immediato rischia solo di provocare aumento di battito cardiaco e ansia, mentre le terapie col suono dovrebbero richiedere applicazioni e abitudine a una forma di ascolto e sensibilità a cui normalmente le persone non sono abituate. L’energia sottile che fluisce così inavvertitamente è proprio quella che ha gli effetti più benefici sulla persona.
Perciò ricordate, se volte ascoltare CD con frequenze curative, oppure provare esercizi di canto come quelli del Nada Yoga, cominciate con il silenzio. Quando siete riusciti a sentire il silenzio, ed avete addestrato il vostro corpo ad una sensibilità maggiore, solo allora cominciate a rendere il suono appena percettibile. E comunque non superate mai i volumi della natura in una situazione rilassante: come quelli che potete sentire su una scogliera con le onde del mare tranquillo o in montagna con il fruascio delle foglie e il mormorio di qualche animale. Per altri utilizzi del suono e della musica a volumi maggiori è meglio affidarsi ad un esperto.
by Wenz
- See more at: http://www.musica-spirito.it/guarigione-2/lintensita-del-suono-di-guarigione/#sthash.oLONzbkE.dpuf

Nessun commento:

Posta un commento

SALVA O STAMPA IL POST IN PDF

Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF

CORRELATI

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...